A- A+
Medicina
Tumore metastatico al seno, arriva la chemio smart

Tumore della mammella metastatico, arriva la svolta: la chemio intelligente che migliora la qualità di vita

Il nuovo anticorpo coniugato sacituzumab-govitecan - un nuovo tipo di farmaco in cui l'anticorpo si lega al chemioterapico per portarlo direttamente all'interno della cellula tumorale, e per questi definito chemioterapia intelligente - estende significativamente la sopravvivenza rispetto alla chemioterapia nel carcinoma mammario triplo negativo metastatico e migliora la sopravvivenza libera da progressione della malattia nelle pazienti con carcinoma mammario metastatico di tipo Her2 negativo fortemente pre-trattate.

I dati sono stati presentati al Congresso della Società americana di oncologia clinica, Asco. Saverio Cinieri, presidente Aiom (Associazione Italiana di Oncologia Medica), afferma: "Oggi in Italia vivono più di 37mila persone con tumore della mammella metastatico. La forma triplo negativa, in cui rientrano il 15% delle diagnosi, è la forma più aggressiva. Lo studio Ascent presentato all'Asco è importante perché dimostra che, grazie a una terapia mirata, è possibile migliorare significativamente non solo la sopravvivenza globale ma anche la qualità di vita".

Al congresso sono stati annunciati, inoltre, i risultati positivi dello studio di fase III TROPiCS-02 su sacituzumab-govitecan rispetto alla chemioterapia scelta dal medico in pazienti con carcinoma mammario metastatico HER2 negativo: si è evidenziata una riduzione statisticamente significativa del 34% del rischio di progressione della malattia o di morte.

Giampaolo Bianchini, responsabile del Gruppo mammella nel Dipartimento di oncologia dell'Ospedale San Raffaele di Milano  afferma: "Sacituzumab-govitecan è un farmaco estremamente innovativo che sfrutta la capacità di un anticorpo in grado di andare a bersaglio di un target specifico sulle cellule tumorali, portando con se' un potente chemioterapico. Questo permette da una parte una grande efficacia terapeutica, dall'altra di ridurre la tossicità legata all'esposizione delle cellule normali".

"Questa molecola è approvata dagli enti regolatori americani ed europei per la malattia triplo-negativa metastatica, e ad Asco è stata confermata la sua capacità di dimezzare il rischio relativo di morte, un risultato che non ha precedenti in questo particolare tipo di tumore mammario particolarmente aggressivo. Siamo tutti in attesa della rimborsabilità del farmaco in Italia", ha concluso Giampaolo Bianchini.

 

 

Leggi anche: 
Governo, crisi sulle armi a Kiev? 21 giugno data chiave. Conte e Salvini...
Draghi sempre più anti cinese: golden power sulla cessione di Robox
"Il Papa lascia? Non si può escludere. Dopo Ratzinger, dimissioni possibili"
Salario minimo, Bombardieri (Uil): "Attenzione a non indebolire i contratti"
Donnet ad Affari: “Chi gestisce Generali ha una grande responsabilità"
Come risolvere l'annoso problema delle carceri
Lista di proscrizione, Orsini: denuncio Corriere della Sera per diffamazione. VIDEO
Intesa Sanpaolo premia la crescita sostenibile al Salone del Mobile
BPER e Wecity accendono la sfida per la mobilità sostenibile
Pulsee, NFP è la prima collezione di NFT a impatto zero
Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    chemioterapiasenosmart




    in evidenza
    Vittime e carnefici, qualcosa sta cambiando: l'intervento del direttore Perrino su Ore 14

    MediaTech

    Vittime e carnefici, qualcosa sta cambiando: l'intervento del direttore Perrino su Ore 14

    
    in vetrina
    A Milano apre Avani Palazzo Moscova: un nuovo hotel "illumina" Porta Nuova

    A Milano apre Avani Palazzo Moscova: un nuovo hotel "illumina" Porta Nuova


    motori
    Opel Corsa Electric Yes in edizione speciale, l' elettrica in stile sportivo

    Opel Corsa Electric Yes in edizione speciale, l' elettrica in stile sportivo

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.