A- A+
Home
Microplastiche e settore alimentare: lo scenario e le innovazioni di mercato

Attualmente, la plastica è presente in tutti gli ecosistemi dell'ambiente (aria, acqua e suolo), soprattutto a causa dell'ampia diffusione dell'imballaggio alimentare presente sul mercato – per prodotti come latticini, carne, pesce o bevande, compresa l'acqua minerale – che è in gran parte realizzato in plastica o nel formato misto di carta e plastica.

Il contatto tra il cibo e l'imballaggio è quasi sempre la causa di trasferimenti reciproci tra contenitore e contenuto. La qualità dei prodotti alimentari è, quindi, influenzata dall'interazione con le sostanze presenti nella composizione dell'imballaggio, che a volte determina l'alterazione delle qualità nutrizionali e l'incidenza sulla sicurezza del consumo.

La presenza di microplastiche è stata rilevata negli ecosistemi del suolo, nelle nuvole, nelle acque superficiali, nei sedimenti costieri, nelle sabbie delle spiagge, nei sedimenti d'acqua dolce e persino nel nostro sangue. Piogge e nevicate contengono un numero significativo di microplastiche, talvolta invisibili a occhio nudo. L'intensa diffusione della plastica associata alle scarse prestazioni dei sistemi di gestione dei rifiuti, inclusa la raccolta e la cattura a fine vita, ha portato a un accumulo massiccio di rifiuti plastici nell'ambiente con un tasso effettivo di riciclo che si attesta solo al 10%.

In questo scenario, le catene alimentari subiscono una grave contaminazione a causa delle emissioni di sostanze chimiche organiche idrofobe.L'acqua rappresenta uno dei principali veicoli per l'esposizione cronica alle microplastiche perché viene consumata quotidianamente ed è senza dubbio la fonte più importante di tali componenti nella nostra dieta;l'acqua viene utilizzata, ad esempio, in quantità considerevoli durante la preparazione delle pietanze, la pulizia e la sanificazione degli impianti di lavorazione alimentare. Tali particelle possono entrare nelle fonti di acqua potabile in diversi modi: dal deflusso superficiale (ad esempio dopo un evento di pioggia) agli effluenti di acque reflue, agli straripamenti dei sistemi fognari combinati, agli effluenti industriali, ai rifiuti plastici degradati e alla deposizione atmosferica (OMS 2019). Le bottiglie di plastica e i tappi utilizzati nell'acqua in bottiglia possono anche costituire fonti di microplastiche nell'acqua potabile. Sebbene si possa ipotizzare che la fonte di contaminazione per alcuni prodotti, come la birra o le bevande analcoliche, sia l'acqua; per altri, la contaminazione potrebbe avvenire attraverso l'ambiente, altri componenti costitutivi, processi produttivi o materiali di confezionamento.

In questo scenario Gondola Packaging, azienda specializzata in termoformatura e cartotecnica, ha lanciato Qup, la prima coppetta di gelato in carta che riesce a garantire performance ottimali grazie alla tecnologia Qwarzo®, un coating a base minerale che riveste la carta permettendole di resistere al caldo e al freddo mantenendo invariata la purezza del supporto. 

Per Gondola Packaging, Il lancio della coppetta farà da apripista a una transizione sostenibile: l’azienda ha deciso di investire, infatti, in una linea interamente priva di rivestimenti plastici; alla coppetta si affiancherà una gamma di prodotti in carta con tecnologia Qwarzo®, andando così a rispondere a un’esigenza di mercato e di tutela della salute dei consumatori che non può più essere rimandata.

La coppetta, con carta certificata (FSC®, PEFC®), grazie a questo rivestimento risulta dunque riciclabile, compostabile e sicura per il consumatore che non viene esposto ai rischi di rilascio di microplastiche o sostanze chimiche dannose, come può avvenire nelle altre tipologie di imballaggi; si pensi, ad esempio, ai contenitori monouso che nella maggior parte dei casi, per garantire resistenza, devono essere  rivestiti con un sottile strato di plastica impermeabilizzante, il quale pone delle problematiche nei processi di riciclo della carta.

Grazie alla tecnologia proprietaria, Qwarzo - azienda specializzata nello sviluppo di coating che ha ideato l'alternativa minerale alla plastica monouso - ha realizzato un coating a base di Silice che funzionalizza un imballaggio in carta rendendolo resistente all’umidità, ai grassi, al vapore e agli sbalzi di temperatura, creando una barriera priva di rivestimenti plastici. 

“Siamo orgogliosi di questa nuova collaborazione con Gondola; Qwarzo vanta già importanti Partner internazionali nel settore del food and beverage e packaging. Con questo lancio, compiamo un passo in più verso una sostenibilità reale, dimostrando che è possibile godersi il piacere del gelato senza contribuire all'inquinamento e senza ingerire plastica. Il nostro impegno è da anni teso a sviluppare soluzioni sostenibili ed ha già contribuito ad ispirare e accompagnare altre aziende come Gondola nella loro transizione ecologica convertendo quello che per molti è ancora un problema in una grande opportunità di mercato." dichiara Emiliano Caradonna, CEO di Qwarzo.

“È con grande entusiasmo e soddisfazione che annunciamo questa nostra partnership strategica con Qwarzo per lo sviluppo di una gamma di prodotti completa. Siamo convinti che questa sinergia rafforzerà le nostre rispettive posizioni sul mercato, e ci permetterà di aprire nuovi orizzonti e di creare un impatto significativo per un futuro più sostenibile e privo di plastica. La continua ricerca di soluzioni sostenibili ci ha portato a scandagliare il mercato per selezionare questa, oltre ad altre tecnologie, per rendere sempre più verde il futuro del packaging” dichiaraLuigi Scantamburlo, CEO di Gondola Packaging.

 

 

 
Iscriviti alla newsletter


in evidenza
Palla di fuoco verde attraversa il cielo fra Spagna e Portogallo

Cronache

Palla di fuoco verde attraversa il cielo fra Spagna e Portogallo


in vetrina
Annalisa, "la lingua era nella sua gola...". Quando ha rischiato di morire

Annalisa, "la lingua era nella sua gola...". Quando ha rischiato di morire


motori
CUPRA Born VZ: prestazioni elettriche senza compromessi

CUPRA Born VZ: prestazioni elettriche senza compromessi

Coffee Break

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.