A- A+
Milano
Regione: investimento da 500 milioni per 63 nuovi treni

"Il settore del trasporto a ferro ci sta molto a cuore. Abbiamo fatto un investimento importante per l'acquisto di 63 nuovi treni che entro due anni saranno tutti in servizio. Si tratta di 21.600 posti offerti per un investimento di oltre 500 milioni. Con questo intervento, l'età media della flotta scenderà a vent'anni e la percentuale finale di mezzi nuovi su quelli esistenti, sarà del 50%. Un intervento importante perché chi viaggia in Lombardia si merita il meglio, ossia viaggiare su convogli comodi, moderni e puntuali". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, nel corso della conferenza stampa tenuta a Palazzo Lombardia - insieme all'assessore regionale all'Economia, Crescita e Semplificazione della Regione Lombardia Massimo Garavaglia, al presidente di Finlombarda, Ignazio Parrinello, al presidente di Fnm, Norberto Achille, e al vice presidente della Banca europea per gli In vestimenti (Bei), Dario Scannapieco - per presentare l''Operazione Fnm' con cui Regione Lombardia e Finlombarda spa supporteranno, in forza di un contratto di finanziamento e di un contratto di garanzia, il Gruppo Fnm per il potenziamento dei servizi di trasporto locale, a valere su fondi della Bei.

Sotto il profilo della puntualità dei treni locali, ha sottolineato il Governatore, "abbiamo fatto molto. Abbiamo presentato un piano ad hoc con l'Ad di Trenord, Cinzia Farisè, che punta proprio sulla puntualità, per recuperare 10 punti percentuali entro fine anno, passando dal 70 all'80%, per arrivare entro il 2018 al 90%. L'80% - ha annunciato - è già stato superato in un solo mese, a dimostrazione del grande impegno dell'intera struttura. C'è ancora molto da fare, ma l'impegno della Regione e delle società del trasporto ferroviario, sta a dimostrare quanto stiamo lavorando per raggiungere gli obi ettivi previsti".

Tags:
roberto maronimassimo garavaglialombardiatreni







A2A
A2A
i blog di affari
Coordinatore genitoriale, tribunale lo impone: chi è? Posso rifiutarmi?
di Michela Carlo
Green Pass, prove generali della società del controllo biopolitico totalitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Le radici dell’Architettura
di Mariangela Turchiarulo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.