A- A+
Auto e Motori
Alfa Romeo: Glynn Bloomquist e la sua 33 Stradale unica

"Sono nato in un ospedale di una base dell'aeronautica, forse è da lì che deriva il mio amore per la velocità e le massime prestazioni."

Con queste parole, alcune settimane fa, il texano Glynn Bloomquist si è presentato al team Alfa Romeo per finalizzare personalmente la configurazione “unica” della sua Alfa Romeo 33 Stradale. L'incontro è avvenuto presso il Museo Alfa Romeo di Arese, luogo iconico in cui sono custodite alcune delle più belle automobili al mondo, tra cui l'affascinante 33 Stradale storica che ha ispirato la nuova fuoriserie.

Dopo aver visitato in via esclusiva il polo museale, Mr. Bloomquist è stato accolto con grande entusiasmo dalla squadra presso la Sala del Consiglio del Museo di Arese, dove nel 1967 era stato approvato il progetto della 33 Stradale e oggi è la sede della Bottega Alfa Romeo. In questo luogo simbolico, designer, ingegneri e storici del marchio hanno incontrato i 33 proprietari per realizzare insieme a loro un'opera d'arte irripetibile e autentico “manifesto” dello stile e dell'esperienza di guida Alfa Romeo.

 

 

Realizzata in soli 33 esemplari esclusivi, la nuova coupé a “due posti secchi” coniuga heritage e futuro. È prodotta mediante un processo artigianale unico con standard di altissima qualità e una cura maniacale del dettaglio, simile a quella delle botteghe artigianali rinascimentali e delle officine dei famosi carrozzieri italiani degli inizi del Novecento e degli anni Sessanta, tra cui la rinomata Carrozzeria Touring Superleggera.

Nel contesto storico e glorioso della Bottega Alfa Romeo, l’imprenditore americano si è raccontato con grande naturalezza e coinvolgimento emotivo, dimostrando di sentirsi a proprio agio nella Tribe Alfa Romeo e nella ristretta cerchia di possessori della nuova 33 Stradale, veri ambasciatori del marchio italiano e dei suoi valori nel mondo.

Passione per il Motorsport e la Scoperta del Patrimonio Italiano

Cresciuto con un padre appassionato di corse americane e muscle car, Glynn Bloomquist si è subito innamorato del motorsport americano. Questa passione lo porta a lavorare a Indianapolis, dove segue le attività di marketing della sua azienda nel settore della fotografia durante la leggendaria Indianapolis 500. Ricorda Glynn: “Ho passato 10 anni a girare il mondo per sponsorizzare la IndyCar. Alcuni dei ricordi più belli di quel periodo sono legati al nostro primo pilota, Jimmy Vasser, che nel 1992 stabilì il record di velocità per un debuttante nella storia della Indy 500: oltre 222 miglia orarie."

Attratto dalle competizioni, Bloomquist scopre il patrimonio sportivo dei marchi europei, in particolare Alfa Romeo e Ferrari. Leggendo un libro su Enzo Ferrari, scopre il legame indissolubile tra il famoso imprenditore e Alfa Romeo. Questo interesse si trasforma in passione, portandolo ad acquistare alcune gemme italiane, tra cui una splendida Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio in edizione 100° Anniversario, che ha avuto il privilegio di guidare sulla pista del Circuit of the Americas F1 di Austin nel 2023.

Configurazione Ispirata alla Capostipite in Chiave Moderna

La nuova 33 Stradale di Mr. Bloomquist veste una livrea multistrato Rosso Villa d'Este, impreziosita da una banda bianca orizzontale sul frontale, reinterpretando in chiave moderna l’abbinamento cromatico rosso/bianco presente sulla Tipo 33. Gli interni sono configurati in bicolore Ardesia e Biscotto con trim in Alluminio e Alcantara. Inoltre, ha scelto di riportare il numero 14 sulle portiere e sui poggiatesta, in omaggio a Enzo Ferrari e A.J. Foyt.

Legame con il Motorsport Americano

Il legame tra gli appassionati americani del motorsport e Alfa Romeo è lungo e ricco di successi. Dalla storica vittoria di Tazio Nuvolari alla Coppa Vanderbilt del 1936, alle imprese degli anni Sessanta e Settanta, Alfa Romeo ha sempre avuto una presenza significativa nei circuiti americani. La configurazione della 33 Stradale di Mr. Bloomquist è un tributo a questa eredità sportiva.

“Non vedo l'ora di mettere le mani sul volante della mia 33 Stradale e ascoltare il sound del suo motore biturbo 3.0L V6 da oltre 620 CV. Di certo, non resterà chiusa in garage: nel Texas centrale ci sono molte strade e circuiti fantastici dove provo tutte le mie auto e la mia fuoriserie Alfa Romeo non farà eccezione,” conclude Glynn.

 






in evidenza
Ferragnez, dalle stelle al divorzio: c'è una donna dietro la rottura

E non è Selvaggia Lucarelli. Ecco chi è

Ferragnez, dalle stelle al divorzio: c'è una donna dietro la rottura


in vetrina
Mozzarella, la più buona è al discount: ecco i marchi migliori (e peggiori). Lista

Mozzarella, la più buona è al discount: ecco i marchi migliori (e peggiori). Lista



motori
Alfa Romeo Junior VELOCE: debutto elettrico da 280 CV

Alfa Romeo Junior VELOCE: debutto elettrico da 280 CV

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.