A- A+
Auto e Motori
Boom delle immatricolazioni auto UE: +13,7% in aprile 2024

Il mercato automobilistico dell'Unione Europea ha registrato una crescita notevole nell'aprile 2024, con un incremento del 13,7% delle nuove immatricolazioni rispetto allo stesso mese dell'anno precedente.

In totale, sono state immatricolate 913.995 nuove auto, trainate da significativi aumenti nei principali mercati: Spagna (+23,1%), Germania (+19,8%), Francia (+10,9%) e Italia (+7,7%).

Questa crescita può essere in parte attribuita ai due giorni di vendita in più rispetto all'aprile dello scorso anno, quando le vacanze di Pasqua erano cadute nello stesso periodo. Nei primi quattro mesi del 2024, le immatricolazioni di nuove auto nell'UE sono aumentate del 6,6%, raggiungendo quasi 3,7 milioni di unità. Germania e Spagna hanno registrato ciascuna un incremento del 7,8%, seguite da Francia (+7%) e Italia (+6,1%).

Mercato delle Auto Elettriche

Le auto elettriche a batteria hanno mantenuto una quota di mercato stabile, rappresentando quasi il 12% delle vendite complessive nell'UE. Le immatricolazioni di auto elettriche a batteria sono aumentate del 14,8% ad aprile, con 108.552 unità vendute. Francia e Belgio hanno visto gli aumenti più significativi, rispettivamente del 45,2% e del 41,6%, mentre la Germania è rimasta stabile (-0,2%). Da gennaio ad aprile 2024, sono state immatricolate complessivamente 441.992 nuove auto elettriche a batteria, segnando un aumento del 6,4% rispetto all'anno precedente.

Anche le auto ibride-elettriche hanno registrato una robusta crescita, con un aumento delle immatricolazioni del 33,1% ad aprile. I principali mercati per questo segmento, Francia (+48,1%), Spagna (+38,5%), Germania (+25,9%) e Italia (+22,8%), hanno tutti visto aumenti a due cifre, per un totale di 265.992 unità immatricolate. Questo ha portato la quota di mercato delle auto ibride-elettriche al 29,1%, rispetto al 24,9% di aprile 2023.

Le auto ibride plug-in hanno avuto un incremento più modesto, pari al 3,7% ad aprile. Mentre il Belgio ha registrato un calo significativo del 17,6% e la Francia è rimasta stabile (-0,1%), la Germania ha compensato con un aumento del 28,4%, portando la quota di mercato degli ibridi plug-in al 6,8%, con 62.148 unità vendute.

Auto a Benzina e Diesel

Le vendite di auto a benzina sono cresciute del 7,3% ad aprile, con 328.967 unità vendute. Questo aumento è stato sostenuto da forti guadagni in Spagna (+24,1%), Germania (+18,6%) e Italia (+14,1%). Tuttavia, la quota di mercato delle auto a benzina è diminuita dal 38,1% al 36% rispetto allo stesso mese dell'anno precedente. Nel frattempo, le vendite di auto diesel sono rimaste stabili a circa 118.000 unità, rappresentando quasi il 13% del mercato. Nonostante i cali sostanziali in Italia (-21,1%), Spagna (-19,3%) e Francia (-18,1%), un significativo aumento in Germania (+28,2%) ha contribuito a bilanciare le perdite complessive.

Il mercato automobilistico dell'UE continua a mostrare una solida crescita, con un notevole spostamento verso veicoli più ecologici. Le prospettive per i prossimi mesi rimangono positive, sostenute dalla crescente domanda di auto elettriche e ibride.

 






in evidenza
Branchetti scalda l'estate di Canale 5. Monica Maggioni nel prime time di Rai3

Talk e programmi d'informazione, novità e debutti a sorpresa

Branchetti scalda l'estate di Canale 5. Monica Maggioni nel prime time di Rai3


in vetrina
Carrefour si conferma azienda inclusiva: premiata per la parità di genere

Carrefour si conferma azienda inclusiva: premiata per la parità di genere



motori
Nuova MINI Cooper 5 Porte: innovazione e stile in dimensioni compatte

Nuova MINI Cooper 5 Porte: innovazione e stile in dimensioni compatte

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.