A- A+
Auto e Motori
Compie un anno Italiakiama, il progetto Kia contro il Covid

Dopo il successo dell’operazione Italiakiama durante il lockdown della scorsa primavera, il sodalizio tra Kia e il Centro di Servizio per il Volontariato della Città Metropolitana di Milano è continuato anche nel corso della seconda ondata pandemica ancora in corso. Grazie al contributo logistico delle vetture fornite da Kia Italia, la Fondazione Progetto Arca e l’Associazione La Rotonda, hanno potuto gestire una vera e propria rete logistica di stoccaggio e consegna di pacchi contenenti beni di prima necessità destinati ai più bisognosi. Ma non solo: le vetture messe a disposizione da Kia sono state impiegate anche per fornire a coloro che non possono permetterselo, una rapida soluzione di mobilità per raggiungere gli ambulatori medici, farmacie, studi odontoiatrici, nonché tutti i servizi primari di assistenza. “Essere al servizio dei più bisognosi in un anno tanto difficile e complicato non può che renderci orgogliosi, per prima cosa come persone oltre che come rappresentanti di una grande azienda – spiega l’Amministratore Delegato di Kia Italia, Giuseppe Bitti – In fondo è bastato veramente poco per dare un sostegno concreto alle associazioni del territorio che si spendono per combattere povertà e disuguaglianze sociali. Soddisfazione c’è anche per il riconoscimento dell’Ambrogino d’oro alla rete di Milano Aiuta, segnale che le forze messe in campo sono state spese per un fine assai nobile”. Rispetto alla prima fase della pandemia, le esigenze delle persone sono cambiate: se in una prima fase era stata individuata come fondamentale la consegna della spesa nelle case di anziani e ammalati, nel corso dell’anno, gli effetti della pandemia hanno colpito più duramente le fasce più sensibili della società. E’ da questa consapevolezza che il progetto Italiakiama si è evoluto, trasformandosi in un sostegno attivo per dare una risposta concreta ai più bisognosi. Kia durante questi mesi non è stata immobile, anzi, ha saputo adattare il proprio modo di comunicare all’evoluzione degli eventi e Italiakiama ne è la prova. “Italiakiama rappresenta la capacità di Kia ad adattarsi agli eventi. Durante la prima ondata abbiamo cercato di dare una risposta immediata a una situazione di emergenza che stava colpendo le fasce più deboli del nostro Paese – spiega Giuseppe Mazzara, Marketing Communication & CRM Director di Kia Italia – Kia è un’azienda da sempre molto attiva nel sociale e soprattutto in un anno difficile come il 2020 ha garantito una costante attenzione alle iniziative di CSR. Celebrare oggi Italiakiama significa premiare il grande sforzo dei volontari e delle associazioni che si sono adoperate e riconoscere a Kia una grande sensibilità nel sostenere il contesto sociale in cui opera”.

 

Commenti
    Tags:
    kiacovid-19italiakiama
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Feltri attacca Salvini: "E' in un impasse drammatico"

    Cronache

    Feltri attacca Salvini: "E' in un impasse drammatico"

    i più visti
    in vetrina
    Elettra Lamborghini senza il reggiseno. Wanda Nara esplosiva e...

    Elettra Lamborghini senza il reggiseno. Wanda Nara esplosiva e...



    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuova Jeep® Wrangler 4xe plug-in hybrid,ordinabile in Italia

    Nuova Jeep® Wrangler 4xe plug-in hybrid,ordinabile in Italia


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.