A- A+
Auto e Motori
Fiat 500 Tributo Trepiuno: omaggio alla storia e al futuro dell’automobilismo

Vent'anni fa, al Salone dell'Auto di Ginevra del 2004, il mondo automobilistico assistette a un evento straordinario: la presentazione della Fiat Trepiuno,

una concept car che non solo omaggiava il glorioso passato della Fiat 500 del 1957, ma delineava anche il futuro della mobilità urbana. Oggi, per celebrare questo importante anniversario, il team di Heritage di Stellantis lancia la 500 Tributo Trepiuno, una serie limitata destinata ai collezionisti di tutto il mondo che promette di rivivere l'innovazione e la magia di quel momento storico.

La Trepiuno del 2004 rappresentava un "ritorno al futuro", unendo il design iconico della Fiat 500 con soluzioni moderne e innovative. Questa visione ha avuto un impatto significativo sul design automobilistico, anticipando la terza generazione della Fiat 500 lanciata nel 2007, e contribuendo al successo del marchio che si è poi consolidato con il lancio del modello 100% elettrico nel 2020.

Roberto Giolito, all'epoca a capo dell'Advanced Design Studio di FIAT e ora Head of Stellantis Heritage, ricorda con orgoglio quel periodo di fervente creatività e innovazione. Sotto la sua guida, il team di design ha esplorato nuove frontiere, con l'obiettivo di creare una vettura che fosse al contempo piccola e sicura, seguendo il principio "Small and Safe". La Trepiuno incarnava questa visione, presentando soluzioni ingegneristiche avanzate e un design rivoluzionario che ha saputo interpretare in chiave moderna l'essenza della Fiat 500.

La nuova 500 Tributo Trepiuno del 2024 non si limita a replicare il concept originale, ma vuole essere una reinterpretazione moderna che rispecchia lo spirito e l'atmosfera di quel tempo. Basata sulla 500 Hybrid attuale, questa edizione speciale si distingue per il suo design esterno ispirato alla Trepiuno, con una livrea bianca impreziosita da dettagli in rosso e blu che rimandano alla colorazione del concept del 2004 e al logo del 1999, creato per il centenario del marchio.

All'interno, l'abitacolo si arricchisce di un sofisticato abbinamento bicolore, con sedili in pelle pieno fiore bianco e rosso bruno, che riprende i colori del concept originale. Ogni dettaglio, dai rivestimenti dei pannelli interni alla plancia adornata con disegni del Trepiuno, è pensato per evocare il ricordo di quella epoca rivoluzionaria.

Ogni esemplare della 500 Tributo Trepiuno sarà un pezzo da collezione, accompagnato da una Certificazione di Autenticità rilasciata da Heritage, a testimonianza dell'unicità di questa edizione limitata. Questa iniziativa si inserisce nel programma Reloaded by Creators di Heritage, che mira a celebrare e preservare il patrimonio storico dei marchi italiani di Stellantis, offrendo agli appassionati la possibilità di possedere un pezzo di storia automobilistica.

La 500 Tributo Trepiuno è più di una semplice automobile; è un tributo a un'era di innovazione e creatività, un simbolo dell'ingegno italiano che continua a influenzare il design automobilistico mondiale. Con questa edizione limitata, Heritage non solo celebra un importante anniversario, ma riafferma l'importanza di guardare al passato per costruire il futuro.






in evidenza
Chi è Valentina Mira, la nuova Murgia candidata al Premio Strega

FdI contro il suo libro

Chi è Valentina Mira, la nuova Murgia candidata al Premio Strega


in vetrina
Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024



motori
'FUTURE OF JOY' di BMW protagonista alla Design Week di Milano 2024

'FUTURE OF JOY' di BMW protagonista alla Design Week di Milano 2024

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.