A- A+
Motorsport
FE, ePrix New York, Günther vince a sorpresa Gara 1

 DS TECHEETAH prende il comando della classifica costruttori

Alla fine a vincere è stato Maximilian Günther. Il tedesco ha approfittato dell’azzardo compiuto nelle battute conclusive dal francese DS Techetaah Jean-Eric Vergne che, nel tentativo di superare Nick Cassidy, fino a quel momento al comando, ha sparigliato le carte, spendendo il britannico della Virgin in quarta piazza e promuovendo inconsapevolmente il driver BMW. Sul podio con loro è salito Lucas di Grassi al termine di una gara regolare al volante della sua Audi.

Quinto a 5”239 Robin Frijns su Virgin, quindi le due Nissan e-Dams di Sébastien Buemi e di Oliver Rowland, la Porsche di André Lotterer e la Jaguar di Sam Bird.

Decima e ultima in zona punti l’Audi di René Rast, a precedere la Mahindra di Alex Lynn. L’inglese, a lungo in battaglia con la DS Techaatah di Antonio Felix da Costa, giunto appena alle sua spalle e staccato di 15”289 dalla vetta, ha rischiato di finire fuori per  un tamponamento subito da parte di Pascal Wehrlein ed invece, a differenza del tedesco della Porsche, ko per la rottura dello sterzo, è stato in grado di precedere e giungere alla bandiera a scacchi.

Solamente tredicesima a 27”523 la Mercedes di Nyck De Vries, seguita dalle Venturi di Edoardo Mortara, costretto a partire in fondo al gruppo per un errore di erogazione della potenza compiuto in qualifica, e di Norman Nato. Chiudono la NIO di Tom Blomqvist e le Dragon di Joel Eriksson e Sergio Sette Camara, penalizzato in avvio con un drive through.

Da segnalare il ritiro della Jaguar di Mitch Evans, molto attivo nelle prime fasi, ma poi fermato da un guasto. Da dimenticare anche il sabato di Oliver Turvey su NIO, prima punti per aver utilizzato troppa energia e quindi uscito per noie tecniche.

 

Classifica ePrix New York 1:

1            Maximilian Gunther  Andretti Autosport

 2           Jean-Eric Vergne Techeetah +2”072

3            Lucas di Grassi  Team Abt +2”832

4            Nick Cassidy Virgin Racing +4”623

5            Robin Frijns  Virgin Racing +5”239

6            Sébastien Buemi DAMS +6”370

7            Oliver Rowland DAMS +6”581

8            Andre Lotterer Porsche Team +7”826

9            Sam Bird Jaguar Racing +8”489

10          René Rast Team Abt +11”917

11          Alex Lynn Mahindra Racing +14”912

12          Antonio Felix da Costa Techeetah +15”289

13          Nyck de Vries Mercedes +27”523

14          Edoardo Mortara Venturi +27”698

15          Norman Nato Venturi +28”472

16          Tom Blomqvist NIO Formula E Team +28”746

17          Joel Eriksson Dragon Racing +41”106

18          Sergio Sette Camara Dragon Racing +49”849

RMMedia

Iscriviti alla newsletter
Tags:
dse-prixformula e





in evidenza
La vendetta di Taylor Swift in un brano: "ravenge song" contro il suo ex

L'attacco a Fernando Alonso

La vendetta di Taylor Swift in un brano: "ravenge song" contro il suo ex


in vetrina
Meteo, in arrivo un intenso peggioramento. Pioggia e freddo: ecco dove

Meteo, in arrivo un intenso peggioramento. Pioggia e freddo: ecco dove


motori
Alfa Romeo Giulietta Sprint, celebra 70 anni di storia

Alfa Romeo Giulietta Sprint, celebra 70 anni di storia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.