A- A+
Auto e Motori
Stellantis: lancia i software per una mobilità del futuro

Stellantis ha recentemente presentato una serie di nuovi prodotti software rivolti sia ai clienti B2C che B2B, segnando un passo avanti significativo nell'evoluzione tecnologica dei suoi 14 brand iconici.

Questo sviluppo è in linea con l'obiettivo di migliorare l'esperienza di mobilità attraverso funzionalità connesse avanzate, supportando un incremento dei ricavi a elevata marginalità. Dal 2021, i ricavi derivanti dal software e dai servizi connessi sono aumentati di 2,5 volte, con il numero di abbonati globali che ha raggiunto i 5 milioni.

Inoltre, il parco auto monetizzabile di Stellantis è cresciuto del 15%, raggiungendo i 13,8 milioni di veicoli. Nel 2023, Stellantis ha effettuato oltre 94 milioni di aggiornamenti over-the-air (OTA), migliorando e ampliando le funzionalità dei veicoli esistenti. Questo progresso tecnologico getta le basi per il prossimo capitolo di crescita del software in Stellantis, che utilizza strumenti di progettazione e test basati su cloud, come il rivoluzionario Virtual Engineering Workbench. Questi strumenti ridefiniscono la velocità di sviluppo, la qualità e l'implementazione del software per i veicoli.

Architetture innovative per un futuro connesso

Stellantis ha sviluppato internamente nuove capacità software, sfruttando centri di sviluppo tecnologico globali e cicli di lavoro 24/7. Le principali piattaforme tecnologiche presentate includono:

  • STLA Brain: Questa architettura offre elaborazione centralizzata e accesso completo over-the-air a sensori e attuatori. Riduce la complessità, dimezzando il numero di centraline di controllo elettroniche (ECU) a circa 60 per veicolo. Le nuove funzionalità possono essere sviluppate in meno di sei mesi. La disponibilità tecnologica è prevista entro la fine dell'anno, con integrazione nei veicoli dal 2025.
  • STLA SmartCockpit: Inaugura una nuova generazione di personalizzazioni e capacità connesse, alimentate da tecnologie di apprendimento automatico e intelligenza artificiale (IA). Offre un'integrazione trasparente con la vita digitale degli utenti, migliorando la facilità d'uso con menu semplificati e esperienze IA per navigazione, gestione dei media, clima, illuminazione e produttività. La disponibilità tecnologica è prevista entro la fine dell'anno, con il primo veicolo dotato di STLA SmartCockpit nel 2025.
  • STLA AutoDrive: Sfrutta le capacità di STLA Brain e STLA SmartCockpit per fornire tecnologie ADAS (Advanced Driver Assistance System) intuitive, robuste e capaci di ispirare fiducia. Mira a estendere significativamente il tempo e la distanza di guida assistita. La funzionalità "hands-off/eyes-off" sarà disponibile entro la fine dell'anno, con lancio commerciale nel 2025.

Servizi connessi per una guida più sicura ed emozionante

Stellantis sta sviluppando una serie di servizi connessi e funzionalità software per semplificare la vita dei conducenti e rendere la guida più sicura ed emozionante. Tra questi:

e-ROUTES: Disponibile in Europa e globale entro la fine dell'anno, è la prima app di pianificazione dei percorsi per veicoli elettrici integrata con i dati del veicolo in tempo reale.

Assistente virtuale potenziato da ChatGPT: Disponibile in 20 paesi europei entro la fine del 2024, offre assistenza in linguaggio naturale per conoscere meglio il mondo circostante o intrattenere i passeggeri.

AppMarket: Un hub centrale per la connettività in Nord America, disponibile over-the-air in circa metà dei veicoli Jeep e Ram prodotti dal 2021 al 2023 e in quasi tutti i veicoli predisposti entro la fine del 2024.

Free2move Connect Fleet: Una piattaforma di gestione della flotta che offre visibilità in tempo reale su dati essenziali del veicolo, con funzioni di geolocalizzazione e recupero in caso di furto.

MyTasks: Presenta ai conducenti tutte le informazioni necessarie sullo schermo del sistema di infotainment per eseguire efficientemente le attività in programma.

Mobilisights: sfruttare i dati per un mondo più intelligente

Mobilisights, la divisione dedicata all'analisi dei dati di Stellantis, sta ampliando la sua base di clienti utilizzando i dati di 13,8 milioni di veicoli connessi. Questa iniziativa mira a migliorare la gestione delle flotte, l'interazione dei conducenti, la gestione del traffico e la pianificazione urbana, contribuendo a un mondo dei trasporti più intelligente e sicuro grazie a dati personalizzati e anonimizzati.

Un futuro promettente

La strategia software di Stellantis mira a generare circa 20 miliardi di euro di ricavi annuali incrementali entro la fine del decennio. Con un impegno costante nell'innovazione e nello sviluppo di tecnologie all'avanguardia, Stellantis si posiziona come leader nella trasformazione digitale del settore automobilistico, offrendo soluzioni che migliorano significativamente l'esperienza di mobilità per i clienti privati e professionali.






in evidenza
Luigi Berlusconi scommette su Algojob: investito oltre un milione di euro

Con lui anche Ermotti, figlio dell'ad di Ubs

Luigi Berlusconi scommette su Algojob: investito oltre un milione di euro


in vetrina
Intelligenza artificiale e aziende italiane: le reali applicazioni

Intelligenza artificiale e aziende italiane: le reali applicazioni



motori
Addio alla Smart Fortwo: un’era di mobilità urbana si conclude

Addio alla Smart Fortwo: un’era di mobilità urbana si conclude

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.