A- A+
Auto e Motori
Su nuova Renault Megane E-Tech il più innovativo dei display

È il display OpenR di Nuova Mégane E-TECH Electric la migliore innovazione di Renault degli ultimi anni, in termini di tecnologia di bordo.

Il pannello di vetro, di dimensioni inedite, si adatta perfettamente alle linee dell’abitacolo e può vantare su un’interfaccia facile da usare, praticamente come uno smartphone. La fluidità dello schermo, infatti, è ben sette volte superiore a quella della generazione precedente.

Marc Pinel, direttore design experience di Renault, spiega che “la principale sfida è stata quella di proporre una soluzione che permettesse al cliente di trovare tutto ciò di cui ha bisogno, in modo molto rapido e intuitivo”. Intenzione che a bordo, si traduce in uno spazio digitale molto grande composto da due display montati insieme in una configurazione ad ‘L’. Uno schermo verticale da 12”, situato al centro della plancia e uno schermo orizzontale da 12,3” per il cruscotto, situato dietro al volante. Tra tutti e due, questi schermi coprono una superficie di 774 cm2, per una visualizzazione portata ai massimi livelli.

Sono i display più grandi che Renault abbia mai integrato in un veicolo. Grazie alla nuovissima piattaforma CMF-EV, dedicata ai veicoli elettrici, è stato inoltre possibile spostare l’unità di climatizzazione nel vano motore per guadagnare spazio nell’abitacolo. Ciò ha permesso di assottigliare la plancia ed integrare un display flottante. Anche il comando della leva del cambio e il pulsante MULTI-SENSE sono stati spostati sul volante per migliorare l’ergonomia e liberare più spazio al centro dell’abitacolo e sulla consolle centrale. Alcuni pulsanti sono stati mantenuti sotto al display centrale, affinché le impostazioni importanti, come la regolazione della climatizzazione, si potessero effettuare fisicamente.

Come gli smartphone di ultima generazione, anche il display OpenR di Nuova Mégane E-TECH Electric è prodotto con un un vetro temperato super-resistente agli urti e ai graffi, la cui durabilità è stimata a 15 anni. È sottoposto a trattamenti antiriflesso e anti-impronta. Intorno allo schermo, il sottilissimo contouring consente di proteggere i bordi. Grazie alla qualità del pannello, alla risoluzione e alla finitura, la resa è perfettamente nitida. Anche il display del cruscotto è stato dotato di filtro antiriflesso, lo stesso che troviamo nei filtri per la privacy sugli schermi dei nostri PC. Ciò ha permesso di eliminare la “visiera” che di solito protegge i contagiri dal sole e di snellire il design interno. In quanto alla luminosità, i pannelli si adattano alla luce esterna per facilitare la lettura e non provocare un eccessivo affaticamento della vista del guidatore.

Android Auto e Apple CarPlay sono sempre disponibili, ma l’interfaccia è stata completamente progettata per evitare di dover utilizzare il telefono. Non solo tutte le funzioni proposte sono a portata di mano, ma il sistema OpenR Link offre applicazioni familiari come Google Maps, che è stata ottimizzata per adattarsi alla guida elettrica, per esempio, con l’Electric Route Planner. Basandosi sui dati del veicolo in tempo reale e su informazioni come le condizioni meteo, infatti, il sistema è in grado di suggerire una sosta, specificando il nome del fornitore di elettricità della colonnina, il livello di ricarica della batteria quando il cliente la raggiungerà o il tempo di ricarica necessario sul posto. Può anche valutare, in qualsiasi momento, il livello di ricarica del veicolo quando giungerà a destinazione. 



 

Commenti
    Tags:
    100% elettricomegane e-techrenault
    in evidenza
    Italia ripescata ai mondiali? La sentenza della Christillin (Fifa)

    Il caso scottante

    Italia ripescata ai mondiali?
    La sentenza della Christillin (Fifa)

    i più visti
    in vetrina
    Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

    Pnrr e opportunità per le Pmi
    CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri



    casa, immobiliare
    motori
    A luglio nei concessionari la nuova Mercedes Classe T

    A luglio nei concessionari la nuova Mercedes Classe T


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.