A- A+
Auto e Motori
Toyota, lancia il programma “Tech School per i Meccanici del Futuro”

A Roma, presso la sede italiana di Toyota, si è svolta la 15° edizione del Toyota Skill Contest,

un evento che ha visto la partecipazione dei migliori studenti degli istituti tecnici e professionali che collaborano con Toyota attraverso il programma T-TEP (Toyota Technical Education Program). Tra i 17 studenti partecipanti, Andrea Costa Staricco dell’I.I.S. Enzo A. Ferrari di Monza si è distinto, vincendo la competizione.

In occasione dell'evento, Toyota ha annunciato il rilancio del programma formativo, ora denominato Toyota Tech School. Questo ampliamento prevede l'adesione di 53 istituti entro il 2026, con l'obiettivo di coprire l'intero territorio nazionale e garantire un Istituto di riferimento per ogni Concessionaria Toyota.

Toyota Tech School rappresenta l'evoluzione del protocollo di intesa tra Toyota Motor Italia e il Ministero dell'Istruzione, lanciato nel 1995. Il programma si basa su un percorso formativo aggiornato per gli studenti, l'aggiornamento delle competenze dei docenti da parte di Toyota Academy e l'adeguamento delle attrezzature didattiche delle scuole.

La necessità di questa evoluzione è dettata dalla rapida trasformazione del settore della mobilità, che vede un aumento delle tecnologie orientate all'elettrificazione e alla digitalizzazione. I nuovi veicoli richiedono professionisti dell’assistenza con competenze specifiche in queste aree.

Parola ai Leader

Alberto Santilli, Amministratore Delegato di Toyota Motor Italia, ha dichiarato: "Siamo orgogliosi di rilanciare il nostro programma di formazione per le scuole superiori e per i loro studenti. Toyota Motor Italia crede fortemente nel ruolo sociale delle aziende nella comunità e investe per formare gli studenti con strumenti innovativi e conoscenze tecniche avanzate. Questo programma contribuisce a far sviluppare competenze utili per il mondo del lavoro di oggi e di domani."

Le scuole che fanno parte del Programma Toyota Tech School dispongono di moderne attrezzature di officina e vetture equipaggiate con sistemi a trazione ibrida. Inoltre, possono contare su una collaborazione consolidata con Toyota e la sua rete, garantendo agli studenti attività fondamentali di alternanza scuola-lavoro.

Toyota assicura il raggiungimento degli standard di qualità delle scuole Toyota Tech School e riconosce le competenze raggiunte dai diplomati al termine del percorso formativo, sia per profili tradizionali come il tecnico di officina che per ruoli innovativi come l'addetto alla gestione dei processi di contatto con i clienti.

Il corso di formazione delle Tech School dura 5 anni, al termine dei quali viene rilasciata la qualifica di "Addetto di manutenzione e assistenza degli autoveicoli". Dal 1995, oltre 15.000 giovani sono stati coinvolti nel programma, molti dei quali lavorano oggi presso concessionarie della rete Toyota e Lexus in Italia, ma anche presso officine di altri marchi.

L’impegno di Toyota per la formazione di giovani talenti rientra nella strategia di sostenibilità "Let’s Go Beyond", che non si limita solo alla riduzione dell’impatto ambientale ma implica un ruolo attivo nella collettività, attraverso lo sviluppo delle competenze dei giovani e creando un legame diretto tra domanda e offerta nel mercato del lavoro.






in evidenza
Ferragnez, dalle stelle al divorzio: c'è una donna dietro la rottura

E non è Selvaggia Lucarelli. Ecco chi è

Ferragnez, dalle stelle al divorzio: c'è una donna dietro la rottura


in vetrina
Mozzarella, la più buona è al discount: ecco i marchi migliori (e peggiori). Lista

Mozzarella, la più buona è al discount: ecco i marchi migliori (e peggiori). Lista



motori
Alfa Romeo Junior VELOCE: debutto elettrico da 280 CV

Alfa Romeo Junior VELOCE: debutto elettrico da 280 CV

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.