A- A+
Auto e Motori
Winkelmann CEO Lamborghini, prudente sull’elettrico il primo arriverà nel 2028

Il CEO di Lamborghini, Stephan Winkelmann, ha espresso cautela riguardo alla transizione verso i veicoli elettrici, mentre il mercato delle auto elettriche mostra segni di rallentamento.

Nonostante le prestazioni non rappresentino un problema per i veicoli elettrici, Winkelmann ha sottolineato che alcuni aspetti emotivi, come il suono del motore V-10 della Huracan, non possono essere replicati.

Lamborghini, parte del gruppo Volkswagen, rimane aperta all'uso di carburanti sintetici (e-fuels) se le normative future saranno favorevoli. "Le supercar sportive completamente elettriche non sono ancora popolari," ha detto Winkelmann in un'intervista, riportata da Automotive News Europa. "È troppo presto per sapere se e quando ciò accadrà."

Il settore delle auto di lusso sta affrontando un momento di incertezza, bilanciando la pressione normativa per ridurre le emissioni e la domanda di veicoli elettrici in calo. Mercedes-Benz, ad esempio, ha interrotto lo sviluppo di piattaforme separate per berline elettriche di lusso per risparmiare e prevede di vendere auto a benzina più a lungo del previsto.

La rivale Ferrari è più avanti nell'elettrificazione e prevede di inaugurare una fabbrica per supercar ibride ed elettriche a Maranello, Italia, il mese prossimo. Il primo modello completamente elettrico di Ferrari è previsto per l'anno prossimo.

Il marchio cinese BYD ha già lanciato sul mercato l'auto sportiva elettrica Yangwang U9, disponibile solo in Cina, dove la presenza di Lamborghini è limitata, secondo Winkelmann.

Nonostante il successo con gli ibridi plug-in come la sportiva Revuelto, Lamborghini non prevede di lanciare il suo primo modello completamente elettrico, il crossover Lanzador a due porte, fino al 2028. Tuttavia, l'azienda sta lavorando per ridurre le emissioni di anidride carbonica del 40% entro il 2030, revisionando la sua catena di approvvigionamento e la produzione.

In merito ai carburanti sintetici, Lamborghini beneficia dell'esperienza di Porsche, anch'essa parte del gruppo Volkswagen. Gli e-fuels potrebbero diventare più rilevanti tra un paio d'anni, quando l'Unione Europea rivedrà il piano per vietare le nuove auto a combustione entro il 2035.

"Potrebbe esserci un'opportunità se le normative cambiano," ha concluso Winkelmann.

 

 






in evidenza
Affari va in rete

MediaTech

Affari va in rete


in vetrina
Il Roma Pride compie 30 anni: Annalisa madrina e Elly Schlein al corteo. FOTO e VIDEO

Il Roma Pride compie 30 anni: Annalisa madrina e Elly Schlein al corteo. FOTO e VIDEO



motori
Luca De Meo CEO Renault Group, la visione dietro l'Alpine A290

Luca De Meo CEO Renault Group, la visione dietro l'Alpine A290

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.