A- A+
Politica
Governo Meloni toglie a vedove(i) con 3 figli (anche piccoli) 1.080 all'anno

Assegno unico, disinteresse di quasi tutti i partiti verso chi è stato duramente colpito dalla vita

Chissà se a Palazzo Chigi e al ministero dell'Economia e delle Finanze hanno una calcolatrice, chissà. Non sembrerebbe, a dire il vero, se si pensa alla gravissima discriminazione in merito all'assegno unico nei confronti delle famiglie monogenitoriali (in molti casi vedove e vedovi con bambini anche piccoli) iniziata con la legge targata Pd del governo Draghi e incredibilemente (e vergognosamente) non sanata dal governo Meloni con questa Legge di Bilancio appena approvata dalla Camera.

Dei dettagli del caso Affaritaliani.it ha già parlato ampiamente nei due articoli nel box in alto a destra, ma facciamo un esempio per capire i danni della politica e del Parlamento. Prendiamo una vedova con tre figli, esistono tanti casi purtroppo come questi. La legge (sbagliata) non sanata dal Centrodestra, pur sapendo tutti i dettagli del caso fin da ottobre, non riconosce 30 euro a figlio al mese (la norma è quella per la quale se il secondo coniuge non lavora non viene riconosciuta la maggiorazione. Per forza, è morto e non sul divano a poltrire!). Ovvero, seguendo l'esempio, 90 euro al mese per tre figli. Quindi, in un anno, la vedova con tre figli (magari piccoli) e con tutte le difficoltà non solo economiche nell'andare avanti quotidianamente si vede togliere dallo Stato italiano 1.080 all'anno.

Impressionante. Agghiacciante. Ma tutto vero. E il disinteresse nei confronti di chi nella vita è stato più sfortunato di altri non riguarda solo il Centrodestra, che è al governo e ha scritto e faticosamente (con molti pasticci) portato a casa la manovra, ma anche il Pd (padre della legge) e il Movimento 5 Stelle. Unico gruppo parlamentare, va detto, che si è interessato veramente (non a parole) del caso è Azione-Italia Viva.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
assegno nico vedove vedoviassegno unico 2023assegno unico famiglie monogenitorialiassegno unico modifiche manovra





in evidenza
Top 100 Informazione online: boom di Affaritaliani.it a gennaio (+33%)

La classifica comscore

Top 100 Informazione online: boom di Affaritaliani.it a gennaio (+33%)


in vetrina
Bimba morta di stenti/ Povera Pifferi in mano a tanti pifferai. L'intervento del direttore Perrino a "Ore 14"

Bimba morta di stenti/ Povera Pifferi in mano a tanti pifferai. L'intervento del direttore Perrino a "Ore 14"


motori
L’Economia Circolare di Stellantis in aumento del 18% nel 2023

L’Economia Circolare di Stellantis in aumento del 18% nel 2023

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.