A- A+
Politica
Benigni-Mattarella: "Presidente, resti con noi". Invece dovrebbe dimettersi

Ci risiamo. Appena  Benigni apre bocca, tutti a lodarlo sperticatamente, prima che parli. Che lui abbia modi coinvolgenti, nessun dubbio. Lì per lì lo applaudiresti anche se stesse argutamente e da colto, infilzando te, i tuoi e tutti i tuoi amici, a prescindere.

Ma, dico io, poi vogliamo ripensare a quello che ha detto  e rifletterci almeno un po'? Sempre Laudato si', caro Benigni e ancora di più lo sarebbe, se qualche volta, come questa con il sempre più presente in tv Mattarella, non le scappassero sparate indigeribili per tanti... e tanti italiani sinceri, non laudatores per conformismo.

Tanti italiani da distinguere dagli attuali laudatores claque, prontissimi prima o poi, a dar prova di coerenza nell'essere voltagabbana ... all'italiana (l'ho sempre detto, io...).

Laudato si', inimitabile Benigni, per aver dato il la alla campagna elettorale all'americana, di tipo presidenziale. Lì ci sono guerre stellari, tra vip dello spettacolo, ma si conoscono i nomi dei candidati. Benigni, confermando la furbizia e la malizia che emana il suo sguardo, ha fatto partire il suo cavallo per una corsa attualmente solitaria.

Forse i progressisti italiani hanno capito, come i grillini contiani per eleggere Conte, che correre da soli conviene da tutti i punti di vista. Per ora sembra che il solo Marco Mengoni abbia seguito Benigni, intonando con pathos alla Modugno e a mani giunte, "Resta cu noi, pe' carità, nun c'importa do passato, e si o presente hai incasinato, resta cu noi, cu noi...". 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    benignimattarella
    in evidenza
    CR7-Manchester, divorzio vicino Georgina mostra il pancione

    Le foto

    CR7-Manchester, divorzio vicino
    Georgina mostra il pancione

    i più visti
    in vetrina
    Rihanna sensuale: body rosso in vista di San Valentino per la felicità di...

    Rihanna sensuale: body rosso in vista di San Valentino per la felicità di...


    casa, immobiliare
    motori
    Stellantis celebra il suo primo anno di successi

    Stellantis celebra il suo primo anno di successi


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.