A- A+
Politica
Binetti: "Io ancorata al Cdx e a Cesa. Conte dica se è interessato al centro"

“Rimango ancorata al centrodestra e vicina, mai come in questo momento, al segretario del mio partito Lorenzo Cesa”. A dirlo, in un’intervista ad Affaritaliani.it, è Paola Binetti, la senatrice dell’Udc il cui nome sta circolando molto in queste ore tra i possibili “costruttori” o “volenterosi” che dir si voglia.

Senatrice, quanto pesa l’inchiesta che ha coinvolto il segretario Cesa nel percorso a sostegno del governo che sembrava essere per lo meno avviato e che vedeva proprio nell’Udc uno dei perni?
Noi in questo momento siamo stretti intorno al segretario e il nostro radicamento rimane nell’area di centrodestra. Ma voglio dirle una cosa.

Prego.
L’Udc aveva già in animo, a prescindere da quanto accaduto in seno alla maggioranza di governo, un progetto di congresso nazionale come momento di discussione aperto a tutti gli iscritti e amici. A maggior ragione davanti alla crisi del quadro attuale, infatti, riteniamo che quella del centro sia un’ipotesi politicamente interessante.

Proprio dalla maggioranza, prima Di Battista e poi Di Maio, due figure di spicco del Movimento cinque stelle, tuttavia, hanno chiuso a ogni interlocuzione con soggetti condannati o coinvolti in indagini per reati gravi. Il percorso insomma si fa in salita, non le pare?
Il fatto che Di Maio e Di Battista abbiano trovato un punto di convergenza la dice lunga su come in casa grillina si costruisca il consenso e il dissenso.

Lei però non ha mai chiuso completamente la porta, era sembrata possibilista. E’ cambiato qualcosa?
Noi volevamo contribuire a mettere in sicurezza non il governo, ma la legislatura. Di fronte all’emergenza che vive il Paese, sia economica che sanitaria, infatti, per immaginare di andare al voto ci vuole davvero un bel fegato. Ma comunque abbiamo sempre affermato di essere nell’area di centrodestra.

Anche se con posizioni molto distanti da quelle della Lega e di Fratelli d’Italia…
Nel centrodestra ci riconosciamo nella componente di centro che, certo, è un po’ in sofferenza rispetto alla destra, come può esserlo in parte anche Forza Italia. Ma il problema non è questo, al momento.

E qual è?
Il punto è che chi deve parlare e indicare la rotta adesso è il presidente del Consiglio Conte. Ora è lui a dover dire dove vuole andare e se, quindi, vorrà seguire anche quella parte più moderata del Movimento che guarda verso una componete più centrista. Ma io non ho sentito ancora nessuna parola di chiarezza da parte del premier.

Il “cantiere” dei costruttori aperto dal leader del Centro democratico Bruno Tabacci, quindi, non le interessa?
Guardo con grande interesse a quello che fanno i colleghi che disegnano una traiettoria di centro. Io sto già al centro, però. E comunque, ripeto, non siamo noi a dover decidere.
 

Commenti
    Tags:
    crisiresponsabilim5sconteudccesadi maiodi battista
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Incubo autocertificazione Ora arriva anche sulle magliette

    Il Covid vissuto con ironia

    Incubo autocertificazione
    Ora arriva anche sulle magliette

    i più visti
    in vetrina
    Meteo marzo, clamoroso ritorno dell'inverno. Gelo e tanta neve in pianura

    Meteo marzo, clamoroso ritorno dell'inverno. Gelo e tanta neve in pianura


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuovo Renault Arkana, il SUV della Losanga arriva in Europa

    Nuovo Renault Arkana, il SUV della Losanga arriva in Europa


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.