A- A+
Politica
Boccia per lo speciale La Piazza: "Non abbiamo voluto noi la Lega al Governo"

Francesco Boccia, responsabile Autonomie territoriali ed Enti locali del PD, allo speciale “La Piazza” di affaritaliani.it: “Lavoriamo giorno per giorno. Gualtieri sta facendo un grandissimo lavoro per Roma, così come lo ha fatto in Europa con Conte, quando Salvini e Meloni ci insultavano. La Lega al Governo? Un giorno capiremo chi l’ha voluta fare entrare…”

Francesco Boccia, responsabile Autonomie territoriali ed Enti locali del PD, ha partecipato allo speciale “La Piazza”, che affaritaliani.it dedica alle elezioni di Milano e Roma.

Rispetto alla corsa di Roberto Gualtieri per il Campidoglio, spiega: “Stiamo lavorando ogni giorno pancia a terra, in ogni strada e in ogni angolo della Capitale. Gualtieri sta facendo un grandissimo lavoro. I sondaggi ovviamente li guardiamo, come tutti, ma non li commentiamo perché rappresentano valutazioni statiche, alla giornata. Io so solo che in queste ore tutti i nostri candidati nei Municipi e in Campidoglio hanno fatto centinaia di incontri e ogni giorno questa massa di energia e di entusiasmo ne crea dell’altro”.

L’INTERVISTA DI FRANCESCO BOCCIA PER LA PIAZZA – SPECIALE ROMA

Guardando anche a Milano e alle altre città dove si vota, Boccia esclude ripercussioni dirette sull’Esecutivo Draghi: “Non penso che le elezioni amministrative debbano incidere sulle sorti dei governi nazionali. Il Governo Draghi è nato in una fase di emergenza nazionale, per completare l’uscita del nostro Paese dall’emergenza sanitaria, sociale ed economica causata dal Covid e per attuare il Pnrr che il Governo Conte aveva ottenuto, con un successo tutto del Centrosinistra, alleato con il M5S. Io non l’ho dimenticato e ricordo ancora gli insulti di Salvini e Meloni quando stavamo chiudendo in quel Consiglio Europeo un negoziato storico, che porta la firma di Conte e Gualtieri. Dicevamo che non avremmo mai ottenuto quelle risorse e, se le avessimo ottenute, sarebbero state risorse italiane. Nulla di più falso. Oltretutto parte di quelle risorse arrivano, per la prima volta nella storia, con il debito comune, anche di quello di olandesi e tedeschi. Questa è la politica, quando la si fa così si cambia anche l’Europa. Vedremo cosa dirà il tempo. Il Governo Draghi deve andare avanti, ma, certo, è evidente che questa maggioranza ha dei problemi: mi riferisco al rapporto con la Lega. Ma la domanda non deve porla a me: noi siamo questi ed eravamo questi anche prima. Il perimetro allargato alla Lega non l’abbiamo deciso noi. Un giorno capiremo chi ha voluto la Lega all’interno del perimetro di Governo e ci daremo una risposta sul perché ci sono questi problemi. Noi garantiamo massima lealtà al Presidente Draghi, andiamo avanti e completiamo il lavoro che stiamo facendo”.

L’INTERVISTA DI FRANCESCO BOCCIA PER LA PIAZZA – SPECIALE MILANO

L’intervista con Francesco Boccia fa parte dello speciale “La Piazza” che affaritaliani.it, il primo quotidiano digitale, dedica alle elezioni amministrative di Milano e Roma.

Online da lunedì 27 settembre, lo speciale “La Piazza” accompagna lettori, elettori e stakeholder nella comprensione delle diverse proposte politiche per le due città-chiave di questa tornata elettorale: Roma, la capitale politica, e Milano, la capitale economica.

Lo speciale “La Piazza” Milano-Roma è la versione digitale dell’evento fisico che ogni anno affaritaliani.it organizza nel mese di agosto, con la partecipazione dei principali leader politici. L’edizione 2021 ha registrato livelli record di interesse e copertura mediatica, grazie al ricchissimo palinsesto di leader nazionali ed esponenti di tutti i partiti.

Allo stesso modo, per queste amministrative affaritaliani.it ha incontrato sia i candidati alla carica di Sindaco di Milano e Roma, sia i vertici dei partiti di riferimento, per un confronto a 360° sulle problematiche locali e sui riflessi nazionali di queste elezioni.

"La Piazza digitale Spiazza e Rimpiazza. Affaritaliani.it, giornale indipendente e primo quotidiano digitale, rafforza il suo ruolo di tramite tra i cittadini e i Palazzi del potere", spiega il direttore Angelo Maria Perrino.

“Nel corso di 25 anni di storia, affaritaliani.it ha costruito la propria autorevolezza su due pilastri: politica ed economica. Questi temi, che molti cittadini percepiscono come distanti, hanno invece ripercussioni dirette sulle quotidianità. Il nostro obiettivo era proprio quello di riportare candidati e leader politici a un confronto schietto sugli aspetti che interessano la vita di cittadini e imprese”, aggiunge il vicedirettore Lorenzo Zacchetti.

Oltre a quelle di Perrino e Zacchetti, lo speciale “La Piazza” contiene le interviste realizzate da Alberto Maggi, Paola Alagia e Monica Soldano.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    elezioni milanoelezioni romafrancesco bocciala piazzalega al governo
    in evidenza
    Mentana all'inizio della maratona Il Colle, il voto e l'ironia social

    Quirinale/ Rete scatenata

    Mentana all'inizio della maratona
    Il Colle, il voto e l'ironia social

    i più visti
    in vetrina
    Paola Iezzi, la quarantena hot della cantante - FOTO

    Paola Iezzi, la quarantena hot della cantante - FOTO


    casa, immobiliare
    motori
    Nissan svela la versione speciale JUKE Kiiro

    Nissan svela la versione speciale JUKE Kiiro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.