A- A+
Politica
Calenda a scoppio ritardato su Renzi: non sapeva delle sue amicizie arabe?

Calenda ha detto sì a qualsiasi compromesso in cambio di trarre qualche vantaggio per il suo partito. Analisi 

Renzi ha amicizie pericolose. Come quella con Bin Salman figlio del re dell’Arabia Saudita e principe ereditario, implicato nel barbaro assassinio del giornalista Jamal Ahmad Khashoggi del Washington Post. Una vicenda incredibile e paradossale che vide Khashoggi recarsi al consolato arabo a Istanbul, in Turchia, per un documento matrimoniale e al cui interno fu fatto a pezzi ancora vivo, mentre la fidanzata turca aspettava di fuori. I sospetti sul principe sono notevoli ma questo non ha impedito all’ex premier di definirsi “suo amico” e di fare conferenze in quelle terre lontane e assolate.

Questi fatti tuttavia sono noti da tempo e soprattutto conosciuti da tutto il mondo tranne…che da Carlo Calenda. Come è noto l’habitat naturale di Calenda, come quello di tutti quelli che non vogliono contraddittori, è Twitter. E tutto ha avuto inizio da un’accusa che molti giornalisti gli rivolgono e cioè quella di aver fatto molte assenze in aula. L’accusa, questa volta, proveniva dal senatore renziano Francesco Bonifazi.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
calendarenzi





in evidenza
Chiara Ferragni e Alexander Zverev? I tre indizi sul flirt con il tennista

Guarda le foto

Chiara Ferragni e Alexander Zverev? I tre indizi sul flirt con il tennista


in vetrina
Immobiliare, la battaglia degli spot: Sherlock e Watson sfidano la nonna

Immobiliare, la battaglia degli spot: Sherlock e Watson sfidano la nonna


motori
BYD SEAL U DM-i: il primo suv PHEV di BYD arriva in Europa

BYD SEAL U DM-i: il primo suv PHEV di BYD arriva in Europa

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.