A- A+
Politica
Cgil, successo di Meloni: c’è chi dice che le ha fruttato fino a 200mila voti
Giorgia Meloni

L'impatto potenziale dell'intervento di Meloni al congresso della Cgil

A cura di Alessandro Amadori, politologo e sondaggista

 

Il fatto che Giorgia Meloni, presidente del Consiglio ma anche leader di un partito dichiaratamente di destra come Fratelli d’Italia, abbia tenuto un discorso sul palco del congresso nazionale della CGIL, grande e storico sindacato “di sinistra”, è di per sé un evento rimarchevole. Proprio per questo, ci possiamo porre la seguente domanda: al di là della “storicità” dell’evento, che conseguenze ne possono derivare, sul piano politologico?

La prima considerazione da fare è che, nel complesso, Giorgia Meloni ha performato molto bene davanti a un pubblico che, di partenza, non era certo “amico” (per comprensibili motivi di reciproco posizionamento politico). L’essere riuscita a strappare ai delegati persino un applauso finale, non solo di cortesia, è appunto la dimostrazione che la performance di Giorgia Meloni è stata sicuramente positiva. Per una serie di fattori.

Perché ha ricordato un giuslavorista di valore come Marco Biagi e perché si è dichiarata più volte d’accordo con il segretario Maurizio Landini. Perché ha voluto parlare di contenuti concreti come le questioni del reddito di cittadinanza e del salario minimo. Perché ha valorizzato il ruolo dei sindacati, dando particolare rilievo all’istituto della contrattazione. Perché ha saputo usare bene alcuni strumenti retorici, come ad esempio l’ironia, per coinvolgere un pubblico che era partito con un atteggiamento di distanza e di freddezza.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
meloni cgilmeloni sondaggimeloni voti





in evidenza
"Tu che che cazzo vuoi? Non alzare la voce"

De Filippi furiosa in tv

"Tu che che cazzo vuoi? Non alzare la voce"


in vetrina
Annalisa, "la lingua era nella sua gola...". Quando ha rischiato di morire

Annalisa, "la lingua era nella sua gola...". Quando ha rischiato di morire


motori
CUPRA Born VZ: prestazioni elettriche senza compromessi

CUPRA Born VZ: prestazioni elettriche senza compromessi

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.