A- A+
Politica
Cnr, Messa presidente designato.La chiamata di Draghi lascia la poltrona vuota

Cnr, Messa presidente designato. La chiamata di Draghi lascia la poltrona vuota

Il nuovo governo Draghi ha preso forma, con la nomina dei ministri. Tra questi ci sono anche diversi tecnici, pescati dall'ex presidente della Bce dall'eccellenza italiana. Tra questi c'è anche la neo ministra dell'Università Cristina Messa, ma per lei arriva subito un problema da risolvere con urgenza. E' scaduto infatti a mezzanotte - si legge sul Corriere della Sera - il mandato del presidente del Cnr, il più importante centro di ricerca pubblica del Paese. Per quel ruolo, la favorita era proprio paradossalmente lei. La nomina del nuovo presidente del Cnr era attesa da inizio 2020 e tra una proroga e l’altra si è arrivati fino al governo Draghi. Così da oggi il fisico Massimo Inguscio, anche per raggiunti limiti di età nella pubblica amministrazione, dovrebbe lasciare il Cnr senza testa.

Solo che il nome più quotato della cinquina per prendere la guida del Cnr - prosegue il Corriere - era proprio il suo: Messa. Tre settimane fa sembrava cosa fatta e l’ex rettrice della Bicocca, già vicepresidente del Cnr, sarebbe dovuta diventare la prima donna a guidarlo in quasi un secolo di storia: la prima scienziata a sedere su una poltrona che è stata di Guglielmo Marconi. Ma l’ex ministro Gaetano Manfredi non ha mai messo la sua firma, con il paradosso che ora gli ha dovuto lasciare dicastero e dossier. Ad intricare il gomitolo c’è il fatto che il cda di sabato, che avrebbe dovuto scegliere il vicepresidente, è andato deserto. E Patrizio Bianchi, nominato consigliere poche ore prima da Manfredi, ha lasciato, essendo entrato nel governo come ministro della Scuola.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    cnrcristina messamario draghiministro messaministro universitàmanfredi università
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    i più visti
    in vetrina
    Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza

    Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza


    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes, approvato piano al 2026 con investimenti da 60 MLD

    Mercedes, approvato piano al 2026 con investimenti da 60 MLD


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.