A- A+
Politica
Commissione UE: 3,7 mld ai consulenti in 3 anni. Troppi e poca trasparenza

I 2769 consulenti esterni della UE. Conflitti di interessi e poca trasparenza. Non un encomio per Ursula Von der Leyen

I dipendenti della Commissione Europea sono circa 32.000 eppure “la Commissione Europea fa sempre più ricorso a consulenti esterni per una serie di servizi di consulenza e sostegno”. E’ quanto scrive ieri la Corte dei Conti Europea, l’organismo che verifica i conti di tutte le entrate e le uscite dell'Unione e dei suoi vari organi, al fine di accertarne la sana gestione finanziaria. “I servizi appaltati dalla Commissione tra il 2017 e il 2020 per un valore di circa 3,7 miliardi di euro”, scrive l’ente di controllo, “comprendono attività di consulenza, studi, valutazioni e ricerche”.

Secondo l’esame della Corte, il sistema informativo della Commissione europea non è in grado di fornire un quadro completo delle modalità con le quali si avvale di consulenti esterni. Non un encomio per la presidente Ursula Von der Leyen visto che nella relazione si scrive anche che non vi è un rapporto costi-benefici ottimale né una piena tutela dei propri interessi (della UE).

Nel periodo sottoposto ad audit la Commissione ha stipulato contratti con 2769 consulenti esterni. Ma i i primi 10 consulenti raccolgono il 22% degli importi aggiudicati (circa 600 milioni). Testuale: “Questi primi 10 prestatori hanno rappresentato meno dello 0,4 % del numero totale (2769) dei consulenti esterni con i quali è stato stipulato un contratto nel periodo in esame. Al contempo, gli importi aggiudicati a tali fornitori hanno rappresentato il 22 % degli importi aggiudicati totali nel corso di tale periodo (600,1 milioni di euro)”.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    37 mldcommissione ueconsulenticorte conti europeadenaroesternitrasparenzaursula von der leyen





    in evidenza
    Annalisa tra record e un sogno: "Non ho più vent'anni e vorrei..."

    La confessione intima

    Annalisa tra record e un sogno: "Non ho più vent'anni e vorrei..."

    
    in vetrina
    Amazon, le mini case arrivano in Italia: possono costare meno di una macchina

    Amazon, le mini case arrivano in Italia: possono costare meno di una macchina


    motori
    Toyota e WEmbrace Games: uniti per l'inclusione nello sport

    Toyota e WEmbrace Games: uniti per l'inclusione nello sport

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.