A- A+
Politica
Csm, nuovo incarico per l'ex renziano Ferri al "governo" dei giudici tributari

Ferri trova posto come giudice tributario

La Camera non poteva negare l'utilizzo delle intercettazioni del deputato Cosimo Ferri alla sezione disciplinare del Csm che ne aveva fatto richiesta. Così la Corte costituzionale in una sentenza che annulla la deliberazione della Camera del 12 gennaio 2022. Le intercettazioni, acquisite nell'ambito di un procedimento penale promosso dalla procura di Perugia, si riferivano alla riunione all'hotel Champagne di Roma del 9 gennaio 2019 in cui il parlamentare discuteva con componenti togati del Csm, il collega deputato Luca Lotti e Luca Palamara della nomina del procuratore di Roma.

Intanto, Ferri trova una nuova posizione. Scrive il Fatto Quotidiano che il "potente leader di Magistratura indipendente nonché ex deputato renziano è già pronto per la sua nuova vita. Martedì verrà ufficializzata la graduatoria dei magistrati che, grazie alla riforma Cartabia, verranno coperti d’oro per cambiare toga andando a vestire a tempo pieno quella di giudici tributari. E il suo nome è in pole position".

Secondo il Fatto Quotidiano, Ferri ha anche formalizzato la sua candidatura alle elezioni per il rinnovo dell’organo di autogoverno della giustizia tributaria a cui ha eccellenti speranze di essere eletto alle urne del prossimo 24 settembre al plenum dei giudici del Fisco.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
cosimo maria ferricsmmagistraturapd





in evidenza
Il grande salto compiuto da Zara: dal fast fashion al mondo del lusso

Boutique eleganti, collaborazioni costose e... L'analisi

Il grande salto compiuto da Zara: dal fast fashion al mondo del lusso


in vetrina
Matilde Gioli dimentica l'ex Marcucci: l'attrice ha trovato un nuovo amore

Matilde Gioli dimentica l'ex Marcucci: l'attrice ha trovato un nuovo amore


motori
CUPRA oltre l’automotive, nasce la partnership con la 37a Louis Vuitton America’s Cup

CUPRA oltre l’automotive, nasce la partnership con la 37a Louis Vuitton America’s Cup

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.