A- A+
Politica
Diritti, il Parlamento Ue condanna l’Italia. “Stop alla retorica anti-Lgbt+"

Il Parlamento europeo striglia l'Italia sulla gestione dei diritti Lgbt 

Il Parlamento europeo ha colto al balzo la notizia della nuova legge approvata in Uganda - che prevede pene molto pesanti per le persone omosessuali – e ha legiferato su questa risoluzione, per impedire la stigmatizzazione di questa comunità marginalizzata, ma non solo in Uganda. Nell’emendamento in questione infatti, viene condannato l'uso della "retorica" contro la comunità Lgbt in Ungheria, Polonia e sì, anche in Italia.

Nello specifico, il Parlamento, si legge nel testo approvato "esprime preoccupazione per gli attuali movimenti retorici anti-diritti, anti-gender e anti-Lgbtiq a livello globale, alimentati da alcuni leader politici e religiosi in tutto il mondo, anche nell'Ue; ritiene che tali movimenti ostacolino notevolmente gli sforzi volti a conseguire la depenalizzazione universale dell'omosessualità e dell'identità transgender, in quanto legittimano la retorica secondo cui le persone Lgbt sono un'ideologia anziché esseri umani.

Pertanto – prosegue il documento -  condanna fermamente la diffusione di tale retorica da parte di alcuni influenti leader politici e governi nell'Ue, come nel caso di Ungheria, Polonia e Italia". La menzione dell'Italia è passata a maggioranza, con 282 sì, 235 no, 10 astenuti; insomma, la linea dura portata avanti dall’Unione europea contro il Bel Paese è chiara e compatta.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
condannadiritti omosessualilegalgbtparlamento europeougandazan





in evidenza
Top 100 Informazione online: boom di Affaritaliani.it a gennaio (+33%)

La classifica comscore

Top 100 Informazione online: boom di Affaritaliani.it a gennaio (+33%)


in vetrina
Bimba morta di stenti/ Povera Pifferi in mano a tanti pifferai. L'intervento del direttore Perrino a "Ore 14"

Bimba morta di stenti/ Povera Pifferi in mano a tanti pifferai. L'intervento del direttore Perrino a "Ore 14"


motori
L’Economia Circolare di Stellantis in aumento del 18% nel 2023

L’Economia Circolare di Stellantis in aumento del 18% nel 2023

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.