A- A+
Politica
L’ex ministro dell’Ambiente Costa smantellò una struttura dedicata e condonò
Sergio Costa

Dissesto idrogeologico i soldi sono nel PNRR. L’ex ministro dell’Ambiente (M5S) Costa smantellò una struttura dedicata  e il suo governo “condonò”
 

Ischia, una tragedia ampiamente annunciata, tanto che un omonimo dell’ex presidente del Consiglio, l’ingegner Giuseppe Conte ed ex sindaco proprio di Casamicciola, dopo aver letto le previsioni meteo, aveva dato l’allarme quattro giorni prima, purtroppo inascoltato. Quello che invece non si sa è che il PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) ha al primo posto proprio l’Ambiente.

Riportiamo la suddivisione originaria, totale investimenti: 221,5 miliardi di euro di cui Fondi UE del Recovery: 191,5 miliardi di euro e Fondo europeo complementare nazionale: 30 miliardi di euro. Così ripartiti:

Rivoluzione verde e transizione ecologica: 57 miliardi di euro (30%)
Digitalizzazione: 42,5 miliardi di euro (22%)
Istruzione e ricerca: 31,9 miliardi di euro (17%)
Infrastrutture 25,3 miliardi di euro (13%)
Inclusione e coesione: 19,1 miliardi di euro (10%)
Salute: 15, 6 miliardi di euro (8%)


Come si può vedere al primo posto c’è proprio la “Rivoluzione verde e transizione ecologica” che la fa da padrona con ben il 30% delle risorse totali. E non è che comunque i soldi mancassero anche prima. Effettivamente Matteo Renzi volle nel 2014 addirittura una struttura dedicata al dissesto idrogeologico, “Italia Sicura”, che però fu inopinatamente smantellata nel 2018 dall’allora ministro pentastellato dell’Ambiente Sergio Costa.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
dissesto idrogeologicoischiapnrr





in evidenza
Carico abbondante di neve in arrivo, altro che primavera

Inverno pieno

Carico abbondante di neve in arrivo, altro che primavera


in vetrina
Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio

Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio


motori
IM sbarca a Ginevra: il futuro dell'auto elettrica è intelligente e premium

IM sbarca a Ginevra: il futuro dell'auto elettrica è intelligente e premium

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.