A- A+
Politica
Elezioni, Letta: “Rosatellum imposto da Renzi”. Il leader Iv: “Vai in ferie"
Enrico Letta Matteo Renzi 
Lapresse

Elezioni politiche 2022, Letta: "Fu Renzi a imporre il Rosatellum"

"Ha ragione Meloni", quando dice che il Rosatellum lo impose il Pd. "Fu Renzi che lo impose, pensando a se stesso, pensando di prendersi il 70 per cento del Parlamento, poi è andata come è andata". Lo ha detto il segretario del Pd, Enrico Letta, a Rtl.102.5. "Questa non è una legge proporzionale, e' molto maggioritaria, quindi nei collegi uninominali, che e' dove si decide, chi vota Terzo polo e 5 Stelle sostanzialmente favorisce la destra, perché' là il Terzo polo e 5 stelle non possono vincere, se togliessero 3 o 5 punti percentuali al Pd porterebbero a quel risultato".

Elezioni politiche 2022, Letta: "Si alle riforme tutti insieme ma il cuore della Costituzione non si tocca"

"Se vinceremo, anche noi vorremo discutere di riforme della Costituzione assieme agli altri, ma le nostre saranno riforme delle parti non centrali della Costituzione. E lo faremo anche dall'opposizione. La Carta nella sua parte centrale va salvaguardata per quello che è perché' funziona", ha specificato Letta a Cagliari, a proposito della proposta di Giorgia Meloni di una Bicamerale per le riforme, con l'idea di arrivare al presidenzialismo.

Non si è fatta attendere la replica del leader di Italia Viva Matteo Renzi. "La campagna elettorale di Enrico Letta sarà studiata come un atto masochista e tafaziano". Per frenare Meloni, "deve andare in ferie. Sta facendo la campagna elettorale per lei", ha detto l’ex premier a L’aria che tira su La7. "Letta - ha aggiunto - ha detto che mette la tassa di successione, ha archiviato - da segretario del Pd - il Jobs act e vuole abbracciare il reddito di cittadinanza. Così la gente vota Conte e Fratoianni, perché' dovrebbe votare Letta? Io dico che Meloni è pericolosa per l'Italia non perché' è fascista come dice qualcuno anche nel Pd, ma perchè ha un programma che manda all'aria i conti".

Elezioni politiche 2022, Calenda: "Su Rosatellum Letta prende in giro italiani"

A Enrico Letta che sostiene che "con il taglio dei parlamentari si sarebbe dovuto cambiare la legge elettorale" e che il Pd ha provato a farlo, Carlo Calenda, leader di Azione, replica su Facebook: "Ma quando mai. Il taglio dei parlamentari lo avete votato per sudditanza morale e culturale ai 5S, e poi non avete fatto nulla. Non prendere in giro gli elettori. Dopo due anni di giuramenti di fedelta' ai 5S non ho ancora sentito una parola di scuse per i danni fatti. Basta!".

 

 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    elezionilettarenzi





    in evidenza
    Elodie-Annalisa per reggere l'urto del post-Amadeus. E poi...

    Carlo Conti a Sanremo

    Elodie-Annalisa per reggere l'urto del post-Amadeus. E poi...

    
    in vetrina
    Immobiliare, la battaglia degli spot: Sherlock e Watson sfidano la nonna

    Immobiliare, la battaglia degli spot: Sherlock e Watson sfidano la nonna


    motori
    Software République svela il Concept “U1st Vision”, per i servizi di mobilità

    Software République svela il Concept “U1st Vision”, per i servizi di mobilità

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.