A- A+
Politica
Elezioni regionali sondaggi riservati e vietati, ma i rumor dicono che...
Attilio Fontana e Francesco Rocca

Elezioni regionali Lombardia e Lazio 12 e 13 febbraio: ultimissimi sentiment

Cresce l'attesa per le elezioni nel Lazio e in Lombardia. Ormai ci siamo. Si vota domenica e lunedì fno alle 15, poi al via lo scrutinio. Vince chi prende un voto in più, nessun ballottaggio. I sondaggi sono assolutamente vietati ma Affaritaliani.it ha cercato di capire qual è il sentiment tra i partiti, nelle principali forze politiche. Il Centrodestra è convinto di riconfermarsi in Lombardia con Attilio Fontana e di conquistare il Lazio con Francesco Rocca, grazie soprattutto alle divisioni nel fronte delle opposizioni.

Tra i partiti della maggioranza di governo Fratelli d'Italia è sicura di fare il botto con la speranza di superare il 30% sia in Lombardia sia nel Lazio confermandosi nettamente il primo partito e migliorando forse anche il dato delle Politiche del 25 settembre 2022. Nel Lazio l'impressione è quella di un testa a testa tra Forza Italia e la Lega con gli azzurri leggermente più ottimisti, comunque attorno ai valori delle Politiche (5-6%). In Lombardia la Lega punta come obiettivo minimo a confermare il 13,3% delle elezioni per il Parlamento anche se la speranza è quella di recuperare qualcosa. Qualche preoccupazione in Forza Italia.

Nelle opposizioni il Pd teme in entrambe le regioni di restare sotto il 20% con un arretramento rispetto al dato delle Politiche, non proprio un bel risultato (sarebbe) in vista delle primarie soprattutto per Stefano Bonaccini. Cauto ottimismo in Azione-Italia Viva che sogna la doppia cifra sia in Lombardia che nel Lazio. Il Movimento 5 Stelle punta al sorpasso sul Pd nel Lazio mentre in Lombardia le aspettative sono più modeste ma comunque di un risultato soddisfacente e, considerando che siamo al Nord, accettabile. Questi i sentiment che circolano oggi nei partiti. Ora, tra poco, parola ai cittadini di Lombardia e Lazio.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
elezioni lazioelezioni lombardiaelezioni regionalielezioni sondaggi





in evidenza
Lavoro forzato al capolinea: c'è il divieto Ue di vendere merce prodotta con lo sfruttamento

Politica

Lavoro forzato al capolinea: c'è il divieto Ue di vendere merce prodotta con lo sfruttamento


in vetrina
Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"

Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"


motori
Citroen nuovo Berlingo, nato per facilitare la vita quotidiana

Citroen nuovo Berlingo, nato per facilitare la vita quotidiana

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.