A- A+
Politica
Etruria, Carrai "Mia mail a Ghizzoni era lecita, Renzi non sapeva"

"E' il mio lavoro", "domandare e' lecito" e "Renzi non sapeva nulla": cosi' l'imprenditore Marco Carrai ha spiegato in un'intervista al Corriere della Sera il senso della mail che invio' all'allora a.d. di Unicredit, Federico Ghizzoni, per sollecitare informazioni sul dossier Banca Etruria.

"Io non sono un politico, non appartengo a nessun partito e non mi cibo di questi banchetti mediatici", ha detto Carrai, "se in quella banca c'era il padre della Boschi a me non interessava e tuttora interessa niente. Io, ora come all'epoca, ero ambasciator privato. Tanto che, infatti, Renzi non sapeva nulla".

"Poi non ho mai detto che fossi consulente di una banca terza, bensi' ho parlato di un mio cliente", ha insistito l'imprenditore fiorentino, "non mi occupavo di Etruria, ma della Banca Federico del Vecchio, controllata da Etruria. Il mio cliente, che stava lavorando sul dossier della Federico del Vecchio, era interessato a sapere se Unicredit chiudesse o meno su Etruria. Il suo legittimo interesse era sapere chi fosse il futuro proprietario della banca. Domandare e' lecito. Ghizzoni, che stimo molto, come lui stesso ha detto mi conosce per questo, per essere un consulente privato e non come interlocutore del governo".

Carrai, che siede nel Cda della Fondazione Open, ha assicurato di non aver mai parlato con Matteo Renzi di Banca Etruria, dalla quale non gli sono "mai arrivati finanziamenti".

mail carrai
 
Iscriviti alla newsletter
Tags:
banca etruriamarco carraifederico ghizzonimatteo renzicommissione banchemaria elena boschi
in evidenza
Juventus, è fatta per Vlahovic Alla Fiorentina 75 mln. E Morata...

Calciomercato

Juventus, è fatta per Vlahovic
Alla Fiorentina 75 mln. E Morata...

i più visti
in vetrina
Bargiggia vs Criscitiello: "Un mix imbarazzante, Er Faina e cosce"

Bargiggia vs Criscitiello: "Un mix imbarazzante, Er Faina e cosce"


casa, immobiliare
motori
Renault si aggiudica due premi al Festival Automobile International

Renault si aggiudica due premi al Festival Automobile International


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.