A- A+
Politica
Gallerie, "sicura" solo una su cinque. Ma Salvini pensa al Ponte sullo Stretto

Gallerie, "sicura" solo una su cinque. L'indagine choc sullo stato dell'arte dei tunnel in Italia

Mentre Matteo Salvini si balocca da Bruno Vespa con il plastico del Ponte sullo Stretto, il suo ministero ammette, nero su bianco, che solo una galleria su cinque, lungo le principali arterie italiane, è conforme ai “requisiti minimi” di sicurezza. Il dato, aggiornato a giugno dell’anno scorso, fa impressione anche se non è un fulmine a ciel sereno. E ci racconta della condizione di vetustà in cui continua a versare la nostra rete infrastrutturale per il trasporto su gomma, a quasi cinque anni dalla tragedia del Morandi di Genova.

L’analisi sui 465 tunnel italiani inseriti nella rete transeuropea Tern (Trans european road network, ndr) arriva dalla Commissione permanente per le gallerie, organo tecnico inquadrato dal 2021 in Ansfisa, l’Agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie e delle infrastrutture stradali e autostradali che fa capo appunto al Mit e che nacque nel 2018 proprio grazie al Decreto Genova.

La relazione firmata dal presidente della Commissione, Emanuele Renzi, e trasmessa alle Camere con la controfirma dello stesso Salvini, è il documento annuale che il ministero deve inviare al Parlamento in ottemperanza al decreto legislativo del 2006 che attua la direttiva Ue del 2004 sulla sicurezza delle gallerie Tern. Uno studio importante per l’affidabilità dei trasporti che ora risulta essere stato vagliato pure dal Servizio per il controllo parlamentare di Montecitorio.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
galleriaponte sullo strettosalvini





in evidenza
Ferragni-Fedez, ritorno di fiamma? "Chiara mi ha detto che..."

Rumor

Ferragni-Fedez, ritorno di fiamma? "Chiara mi ha detto che..."


in vetrina
Tennis/ Sinner, nuovo numero uno al mondo? La bella Anna è in tribuna per lui

Tennis/ Sinner, nuovo numero uno al mondo? La bella Anna è in tribuna per lui


motori
Lamborghini trionfa al Concorso d’Eleganza Villa d’Este 2024

Lamborghini trionfa al Concorso d’Eleganza Villa d’Este 2024

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.