A- A+
Politica
Governo, rimpasto dopo le elezioni. Due ministri rischiano e un big trema...
Camera dei Deputati, dichiarazioni del presidente del Consiglio Meloni e voto di fiducia al governo

Governo, rimpasto ed elezioni regionali in Lombardia e nel Lazio


Voci. Rumor. Ipotesi. Ipotesi estreme che non trovano conferme ufficiali nel mondo della politica e della maggioranza ma che vengono vagliati e discussi, chiacchierati dietro le quinte in Parlamento. Le elezioni regionali in Lombardia e nel Lazio potrebbero essere un passaggio fondamentale per il futuro governo. Indiscrezioni parlano di un possibile rimpasto dopo il voto di domenica e lunedì. Se Forza Italia non dovesse ottenere un buon risultato, con una flessione rispetto alle Politiche sia in Lombardia sia nel Lazio potrebbe perdere un ministero importante.

E nel mirino, stando ai rumor, ci sarebbe Gilberto Pichetto Fratin, ministro dell'Ambiente e della Sicurezza energetica dell'Italia. Al suo posto sarebbe pronto il ritorno di Roberto Cingolani, che piace molto alla presidente del Consiglio e che la stessa Giorgia Meloni ha utilizzato come esperto soprattutto nella trattativa con l'Europa sul tetto al prezzo del gas (e non solo). Altro ministro sulla graticola, visti i disastri del sistema sanitario nazionale, sarebbe il responsabile della Salute Orazio Schillaci. Ovviamente non ci sono conferme ufficiali e molto dipenderà dal voto di lista dei singoli partiti, dato che il Centrodestra è certo di vincere sia in Lombardia sia nel Lazio. Ma il voto di domenica e lunedì potrebbe essere l'occasione per un tagliando importante per la maggioranza.

Forza Italia verrebbe ricompensata con il dicastero della Salute, con un tecnico di area indicato da Silvio Berlusconi e ovviamente gradito a Palazzo Chigi. Fatto sta che qualcosa bolle in pentola e nel governo si aspettano i risultati delle Regionali per "sistemare alcune cose che non vanno". Confermatissime le poltrone delle Laga, che stando ai rumor dovrebbe avere una crescita rspetto alle Politiche del 25 settembre soprattutto in Lombardia. Attenzione anche a Carlo Nordio, difeso a spada tratta da Fratelli d'Italia e dalla premier, ma laddove FdI dovesse subire un calo, anche piccolo, sarebbe proprio la poltrona del Guardasigilli la prima a rischiare.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
governo rimpastogoverno rimpasto elezioni regionali





in evidenza
Il "Gioco dell'oca" diventa leghista C'è la casella Stop utero in affitto

Europee/ L'idea di Lancini

Il "Gioco dell'oca" diventa leghista
C'è la casella Stop utero in affitto


in vetrina
Meteo, in arrivo un intenso peggioramento. Pioggia e freddo: ecco dove

Meteo, in arrivo un intenso peggioramento. Pioggia e freddo: ecco dove


motori
Vespa World Days 2024: oltre 30mila vespisti convergono a Pontedera

Vespa World Days 2024: oltre 30mila vespisti convergono a Pontedera

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.