A- A+
Politica
Governo, Salvini rompe? Berlusconi non lo segue e si prende un ministero

Silvio Berlusconi sempre più vicino a Enrico Letta e sempre più lontano da Matteo Salvini. Lo scontro in atto tra Pd e Lega, ormai quotidiano, sul tema delle riaperture e in particolare del coprifuoco ha anche un altro, importante, risvolto politico. Prima di tutto riguarda il Centrodestra, già lacerato per l'opposizione sempre più dura di Fratelli d'Italia (vedi odg sul coprifuoco alla Camera e mozione di sfiducia al ministro Roberto Speranza al Senato), con la coalizione che dovrà presentarsi unita alle elezioni amministrative dell'autunno ormai spaccata in tre.

Ma non finisce qui. In Consiglio dei ministri e in Parlamento sta nascendo un vero e proprio asse tra i Dem e gli azzurri, europeista, moderato e che punta a preservare il governo e il presidente del Consiglio. Tanto sul coprifuoco alle 22 quanto sulle riaperture, anche se con singole richieste di rivedere le norme, Forza Italia ha utilizzato e sta utilizzando toni decisamente diversi da quelli dei leghisti e che hanno portato Letta a fare più di un'apertura nei confronti del partito dell'ex Cavaliere (senza che il Movimento 5 Stelle e in particolare Giuseppe Conte si siano opposti in alcun modo).

Tanto che è opinione diffusa nei Palazzi romani che qualora dopo l'estate, sulla riforma fiscale e sul tema delle pensioni con la fine di Quota 100, Salvini optasse per un altro strappo lasciando l'esecutivo (e in quel caso sarebbe molto interessante la reazione del filo-Draghi Giancarlo Giorgetti) Forza Italia resterebbe comunque all'interno del governo. Che, a quel punto, andrebbe avanti con la famigerata coalizione Ursula, formata dai partiti che votarono in Europa a favore della presidente della Commissione Ue.

Berlusconi, in sostanza, non seguirebbe Salvini in caso di uscita dal governo, anche perché l'ala governista guidata da Gianni Letta (che un pensierino al Quirinale continua a farlo) è sempre più consistente tra gli azzurri. Non solo. In caso di dimissioni dei ministri leghisti, le tre caselle che lascerebbero vuote Giorgetti, Massimo Garavaglia ed Erika Stefani andrebbero riempite dai tre principali partiti della maggioranza Ursula e, di conseguenza, Forza Italia salirebbe a quota quattro come membri dell'esecutivo. Certo che a quel punto del Centrodestra resterebbe poco o niente, visto che in questa fase tra Salvini e Giorgia Meloni non corre certo buon sangue.

Commenti
    Tags:
    salvini berlusconigoverno salvinisalvini esce dal governosalvinilegagovernoberlusconi
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Il WWF lancia l'allarme leoni Popolazione crollata del 90%

    Green

    Il WWF lancia l'allarme leoni
    Popolazione crollata del 90%

    i più visti
    in vetrina
    Meteo choc, in arrivo forti piogge con rischio nubifragi. Niente caldo

    Meteo choc, in arrivo forti piogge con rischio nubifragi. Niente caldo


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuovo Skoda Kodiaq, ordinabile in Italia

    Nuovo Skoda Kodiaq, ordinabile in Italia


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.