A- A+
Politica
Il M5S verso il tradimento di se stesso

di Fabio Massa

Segnali deboli, o forse no. Quelli che arrivano dal Movimento 5 Stelle non sono solo scricchiolii derivati da una sconfitta. Sono preoccupanti (per i pentastellati) variazioni su una linea dura, ferma, diritta e retta che costituisce la diversità quasi antropologica del grillino. Ecco perché due notizie che finiscono nei trafiletti dei giornali, o al massimo tra le curiosità, possono invece essere la spia di un fallimento all'orizzonte molto più grande e molto più grave di quello partorito dalle urne. La prima notizia arriva da Livorno, dove contro il Partito Democratico, e insieme al 5 Stelle, si stanno posizionando la sinistra estrema e la destra radicale. Larghe intese grilline, alla faccia dell'isolazionismo ideologico, la dottrina Monroe di Casaleggio. In altri Comuni, dove ci sono ballottaggi, ci sono tentazioni di alleanze addirittura con o contro il Pd, con o contro Forza Italia. Di questo passo, la teoria della diversità muterà nell'apoteosi della contestazione tout court. Pur di contestare, ci si allea con chiunque.

L'altro scricchiolio è rappresentato dalla notizia sul figlio di Casaleggio ai vertici del partito. Storicamente, quando si coinvolgono i figli, non è mai un buon segnale. Chiedetelo a Bossi con il Trota. Quelle vicende quasi uccisero un intero movimento. Forse per questo Silvio Berlusconi continua a tentennare su Marina. Ma se l'operazione è pericolosa per ogni partito, perché lo si trasforma tragicamente in una dinastia, per il M5S una scelta ereditaria vorrebbe dire la negazione della meritocrazia, della lotta al familismo e alle raccomandazioni. Come potranno le "sentinelle" che - positivamente per la democrazia - Grillo ha piazzato nei vari consigli comunali, alzare il ditino e fare la morale, se di morale proprio nel loro partito non ce ne è più, spazzata via dall'ereditarietà delle cariche? Più che le urne, il pericolo per Grillo e Casaleggio arriva dalla violazione dei valori. Perché le elezioni si vincono e si perdono. Le idee tradite, invece, non tornano più.

@FabioAMassa

Iscriviti alla newsletter
Tags:
m5s
in evidenza
Hannibal e un maggio bollente Temperature choc fino a 51 gradi

Previsioni meteo

Hannibal e un maggio bollente
Temperature choc fino a 51 gradi

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Incentivi auto 2022: Stellantis guida la transizione zero emissioni in Italia

Incentivi auto 2022: Stellantis guida la transizione zero emissioni in Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.