A- A+
Politica
PD a Schlein: Meloni può dormire sonni tranquilli - Affaritaliani.it

Elly Schlein e le tre sfide per rilanciare il Pd

Milano, Bologna, Firenze. E’ qui che il Partito Democratico è sotto choc, sia chi ha vinto che chi ha perso. Bonaccini contava su queste tre città - insieme ai voti dei signori delle tessere del Sud - per fare il colpaccio e prendere quasi il 60%, diventando segretario del primo partito di opposizione di Italia (stando agli ultimi sondaggi). Peccato che il risultato sia stato una doccia fredda: a Firenze la Schlein ha ottenuto il 70% contro il 30% del suo avversario, proprio nella città il cui Sindaco, Dario Nardella, era il coordinatore nazionale della campagna del governatore emiliano romagnolo.

La prima sfida: un successo quasi inaspettato

Ma anche il comitato di Elly è incredulo: “Siamo andati oltre le più rosee previsioni, ora ci tocca pedalare”. Ed è proprio questo il punto.
 Ora Elly Schlein ha di fronte a se tre sfide da far tremare i polsi.
 La prima è decidere se tenere unito il partito o spingere fuori gli ex democristiani (visto che hanno dimostrato di avere molte tessere ma pochi voti). Su questo, se i democristiani dovranno restare, darà la presidenza del partito a Dario Nardella e inizierà la convivenza (dicesi anche logoramento). Se invece assaporerà l’idea di spingerli fuori, le basterà cambiare la linea sulle armi all’Ucraina.

La seconda sfida: la linea politica del PD

La seconda sfida - parafrasando Nanni Moretti - è dire qualcosa di sinistra. Non basta parlare di migranti, diritti civili e diritti umani. Questi temi trasformerebbero il PD in un partito radicale senza Pannella e Bonino, insomma inservibile. L’Italia è un Paese dove se ti ricoverano nell’ospedale sbagliato rischi ancora la vita, dove i nuovi poveri sono le partite iva e dove giovani e vecchi sono arrabbiati allo stesso modo per lo stipendio o la pensione da fame che percepiscono. La segretaria Schlein dovrà avere la forza di andare oltre la sua formazione "liberal" alla Ocasio Cortez e iniziare a proteggere i redditi più bassi, battendosi per stipendi dignitosi, servizi pubblici all’altezza e riduzione della povertà. Temi cari al gemello diverso Giuseppe Conte, la sua terza sfida.  


La terza sfida: Conte e il campo Progressista

Non è un mistero che Travaglio, Conte e Casalino tifassero per Bonaccini sperando di spingere il Pd verso il centro per impossessarsi dello spazio a sinistra. Invece Conte ora si ritrova a combattere sullo stesso identico terreno del Pd, con uno svantaggio, che la Schlein è la novità assoluta del momento e soprattutto è donna. 
Giuseppe Conte ha una sola possibilità di sopravvivere, e cioè che per formazione, cultura e estrazione sociale, la Schlein decida di dedicarsi ai temi a cui sta dando priorità in queste ore: migranti, fascismo e diritti civili.

A quel punto i due partiti sarebbero addirittura complementari, lasciando al Movimento 5 Stelle il monopolio dei diritti sociali, quindi del Sud e delle periferie, quindi più voti. Con i democratici relegati a gregario. 
Ma nel Pd giurano di aver capito la lezione e la vera OPA la vogliono fare loro sul professore di Volturara Appulla, visto che i risultati delle regionali hanno dimostrato che la sua è fallita. Vedremo chi la spunterà, ma una cosa possiamo dirla già adesso: è iniziata una guerra fratricida nel campo progressista. Quindi Giorgia Meloni può dormire sonni tranquilli.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
conteschlein





in evidenza
La sua prima volta senza la Formula 1? Cos'ha fatto la star di Sky Sport

Nostalgia Masolin

La sua prima volta senza la Formula 1? Cos'ha fatto la star di Sky Sport


in vetrina
Torna il gelo (dalla Russia) con neve fino in pianura

Torna il gelo (dalla Russia) con neve fino in pianura


motori
Opel Corsa Hybrid: un nuovo passo verso l’elettrificazione

Opel Corsa Hybrid: un nuovo passo verso l’elettrificazione

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.