A- A+
Politica
Le intercettazioni di Renzi imbarazzano il Pd. Letta: "Che squallore"

"Cosa penso delle frasi e dei comportamenti di Renzi rivelati dal Fatto Quotidiano oggi? Si commentano da soli". Lo scrive su twitter Enrico Letta, che ha definito le intercettazioni pubblicate dal Fatto Quotidiano "uno squallore".Intercettazioni nelle quali Renzi dialoga con Michele Adinolfi, comandante della Guardia di Finanza indagato nella storia della CPL Concordia, e si lascia andare a una serie di confidenze che riguardano Enrico Letta, Giorgio Napolitano e Silvio Berlusconi.

R: Lui non è capace, non è cattivo, non è proprio capace. E quindi… però l’alternativa è governarlo da fuori…
A: Secondo me il taglio del Presidente della Repubblica
R: Lui sarebbe perfetto, gliel’ho anche detto ieri.
A: E allora?
R: L’unico problema è che … bisogna aspettare agosto del 2016. Quell’altro non c’arriva, capito? Me l’ha già detto.
A: Sì sì, certo certo.
R: Quel l’altro 2015 vuole andar via e … Michele mi sa che bisogna fare quelli che… che la prendono nel culo personalmente… poi vediamo magari mettiamo qualcuno di questi ragazzi dentro nella squadra… a sminestrare un po’ di roba.
A: Sì sì, ho capito .
R: Purtroppo si fa così.
A: Non ci sono alternative, perché quello, il numero uno non molla e quindi che fai?

In questo e in altri dialoghi registrati dalle intercettazioni, e che risalgono ai primi di gennaio 2014, Renzi, che nel frattempo ha vinto le primarie ed è diventato segretario del Partito Democratico, disegna una strategia abbastanza strana: dice infatti che vorrebbe mandare Letta al Quirinale ma bisogna aspettare agosto 2016, ovvero la data in cui Letta compirà 50 anni (il 20 agosto) per avere l’età giusta per diventare presidente della Repubblica. Ma il “numero uno” – cioè Napolitano – è contrario, perché vorrebbe andare via prima (si dimetterà all’inizio del 2015), e quindi non ci sono i tempi per la strategia disegnata da Renzi. Il quale da Adinolfi, che è amico di Letta e dello zio Gianni, riceve anche l’ok per il Quirinale a proposito di Enrico. L’intera storia finirà qualche tempo dopo, quando Renzi deciderà di mandare a casa Letta e prendere il suo posto.

Tags:
renziintercettazionigdf
in evidenza
Noemi-Totti, le voci di un bebè Misteriosa trasferta in yacht

La nuova fiamma - FOTO

Noemi-Totti, le voci di un bebè
Misteriosa trasferta in yacht


in vetrina
ASPI, selezionate le top 20 mete dell’estate 2022 su Wonders

ASPI, selezionate le top 20 mete dell’estate 2022 su Wonders


casa, immobiliare
motori
Cesare Fiorio Destriero: un successo indimenticabile

Cesare Fiorio Destriero: un successo indimenticabile


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.