A- A+
Politica
Italicum/ Pd, crescono i no a Renzi. Il premier teme il voto finale


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)


Con il passare delle ore il dissenso all'interno del Partito Democratico per la decisione del governo e del premier di mettere la fiducia sull'Italicum, nonostante una larga maggioranza di no alle pregiudiziali di costituzionalità, si è fatto sempre più ampio. Non solo Civati, D'Attorre e Fassina usciranno dall'Aula, a non votare la fiducia all'esecutivo saranno anche big del calibro di Bersani, Letta e Speranza. Renzi, come sempre sprezzante, ha twittato: "Mi mandino a casa", sfidando così la sinistra interna. Che cosa accadrà? Sulla fiducia è probabile che alla fine i numeri per il presidente del Consiglio ci siano, anche se con un forte dissenso quantitativo e qualitativo, ma il vero nodo è ora il voto finale sul provvedimento, a scrutunio segreto, previsto dopo la festività del Primo Maggio. Non essendo una votazione palese, anche molti parlamentari dem incerti se stare con Renzi o seguire la vecchia guardia potrebbero alla fine voltare le spalle al premier-segretario. Renzi probabilmente potrà contare su 10-15 verdiniani nostalgici del Patto del Nazareno, ma anche nell'Ncd i fedelissimi della De Girlamo sono in fermento. Insomma, la sfida si fa sempre più accesa. E se sulla fiducia i numeri sembrano esserci, sulla votazione finale a Palazzo Chigi comincia a serpeggiare un po' di preoccupazione. Certamente, comunque andrà a finere, per il Pd si tratta di un passaggio doloroso che lascerà il segno.

Tags:
renzipditalicumlegge elettorale
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Mercedes-Benz GLE 350 de 4MATIC: come ritrovare il gusto del viaggio

Mercedes-Benz GLE 350 de 4MATIC: come ritrovare il gusto del viaggio


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.