A- A+
Politica
Lega: "Unità nazionale dopo l'emergenza. Esclusi i 5S. Draghi? Uomo adatto"

"Salvini è stato più lungimirante di tutti. Più di un mese fa, quando è andato a parlare con il Capo dello Stato Sergio Mattarella, ha proposta un governo di unità nazionale, ma come risposta ha ottenuto sostanzialmente delle pernacchie dai partiti dell'attuale maggioranza. Ora è chiaro che ci aveva visto giusto". Lo afferma ad Affaritaliani.it il capogruppo della Lega alla Camera Riccardo Molinari. "In questo momento è necessaria la condivisione delle forze politiche. Senza di noi la maggioranza non potrebbe approvare i provvedimenti in Parlamento: per le regole del contingentamento dei tempi, infatti, potremmo bloccare

index
 

tutto, cosa che per senso di responsabilità ovviamente non facciamo. Ma la maggioranza non può nemmeno pretendere che votiamo tutto a scatola chiusa. Un governo di unità nazionale avrebbe sicuramente agevolato questa fase. Ora dobbiamo tenerci questo governo perché non si può cambiare con l'emergenza in corso".

Passata questa fase di crisi, vede con favore l'ipotesi di un governo di unità nazionale con Mario Draghi presidente del Consiglio? "Quando sarà tutto finito, vista la grande debolezza dell'esecutivo guidato da Giuseppe Conte, andrà fatto un serio ragionamento su come far ripartire il Paese. E Mario Draghi potrebbe certamente essere un uomo adatto per trovare la convergenza di tutti i partiti rappresentati in Parlamento, ad esclusione dei 5 Stelle", afferma il presidente del deputati della Lega.

"Il governo Conte ha affrontato male l'emergenza sanitaria, aspettando 15-20 giorni, troppo tempo, prima della chiusura graduale di scuole e attività economiche, con le Regioni del Nord che venivano addirittura irrise perché chiedevano di mettere in quarantena chi tornava dalla Cina. Avrebbe dovuto capire prima la situazione di gravità assoluta. Sul fronte economico - sottolinea Molinari - noi come opposizione abbiamo garantito la massima collaborazione, sia sul primo intervento sanitario anti-Covid-19 sia sullo sforamento di bilancio. Poi sono arrivati i decreti, come il Cura Italia, sui quali non ci hanno minimamente coinvolto, se

LP 10742844
 

non in fase ex post. Le proposte che abbiamo avanzato non sono state recepite e adesso il governo sta cercando di correre ai ripari per i primi errori commessi, senza nemmeno troppa efficacia, in particolare su partite Iva, professionisti e imprenditori che non sono minimamente coperti, se non con i ridicoli 600 euro. Sulla cassa integrazione ora c'è un nuovo emendamento governativo per cercare di aggiustare i danni combinati e che portano molti lavoratori a rischiare di stare a casa senza stipendio".

Il capogruppo leghista attacca anche sul tema degli enti locali: "Stanno scaricando l'emergenza sociale sui comuni, molta gente non ha i soldi per fare la spesa e la risposta del governo sostanzialmente è 'andate a citofonare al sindaco'. Le risorse assegnate sono pochissime, anche perché i 4 miliardi di euro stanziati sono solo un anticipo di fondi già previsti e i 400 milioni di euro per i primi interventi sono francamente poca roba. Non è questo l'approccio giusto di uno Stato responsabile. Noi abbiamo proposto di fare come negli Stati Uniti d'America o in Corea del Sud o in Gran Bretagna e cioè di accreditare direttamente alle famiglie una certa cifra sul conto corrente per la sopravvivenza, sospendendo tutti i pagamenti fiscali", conclude Molinari.

Loading...
Commenti
    Tags:
    lega unità nazionale draghimolinari draghigoverno draghi trann m5sunità nazionale m5s draghi
    Loading...
    i più visti
    

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Covid-19: 1 su 2 pronto ad usufruire dei nuovi bonus per cambiare l'auto

    Covid-19: 1 su 2 pronto ad usufruire dei nuovi bonus per cambiare l'auto


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.