A- A+
Politica
Immigrati, lite Maroni-governo. La Regione Lombardia tira dritto


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)


"Ci sono un'infinità di fondi discrezionali che Regione Lombardia distribuisce agli enti locali. La considerazione del presidente Maroni è ovvia e logica: se un Comune lombardo, nonostante tutti i tagli che ci sono, accetta l'arrivo di altri immigrati sul suo territorio mettendo a disposizione risorse vuol dire che a quel Comune avanzano fondi. Quindi è giusto a dare soldi a chi è in maggiore difficoltà". Massimo Garavaglia, assessore al Bilancio della Regione Lombardia, intervistato da Affaritaliani.it, spiega nel dettaglio la proposta di Roberto Maroni di non dare più fondi ai Comuni che accettano l'arrivo di altri clandestini. Quando può partire questa operazione da parte della Regione? "Ovviamente anche subito", afferma Garavaglia.

Ma il governo Renzi può fermarvi? "Perché mai? Ognuno ha la sua sfera di competenza e ognuno agisce come meglio crede. Il governo centrale deve a Regione Lombardia 160 milioni di euro che non ha pagato a fronte di fatture emesse regolarmente dalle nostre aziende ospedaliere per la cura di stranieri temporaneamente presenti. Renzi inizi a pagare i debiti che lo Stato ha con noi", attacca l'assessore. "E' una polemica del tutto strumentale quella del governo. Il primo inadempiente è proprio lo Stato, che ci deve appunto 160 milioni di euro. Addirittura, per evitare di pagare questi soldi, cerca di mandarli in prescizione e cioè di far passare dieci anni per non pagare. Ora, che qualcuno da Roma venga a darci lezioni sulla corretta gestione dei fondi fa piangere. Non fa nemmeno più ridere", conclude Garavaglia.

Tags:
lombardiaimmigratimaronigaravaglia
in evidenza
Gioiello di Pessina, Galles ko Ma ora è incubo Belgio di Lukaku

Euro 2020, super Italia

Gioiello di Pessina, Galles ko
Ma ora è incubo Belgio di Lukaku

i più visti
in vetrina
Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente

Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente


casa, immobiliare
motori
Mustang Mach-E: Il primo SUV completamente elettrico di Ford

Mustang Mach-E: Il primo SUV completamente elettrico di Ford


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.