A- A+
Politica
M5s, Conte a Grillo: "Non faccio il figurante". La rottura finale sugli esteri
(fonte Lapresse)

Quasi tre ore di colloquio, definito "cruciale", per convincere Giuseppe Conte ad andare avanti. A casa dell'ex presidente del Consiglio si sono trovati dunque il capogruppo a Palazzo Madama, Ettore Licheri, la vicepresidente M5s del Senato, Paola Taverna, il ministro dell'Agricoltura, Stefano Patuanelli. Il tutto in un crescendo di ansia tra i parlamentari del Movimento dopo l'affondo di Beppe Grillo verso il leader in pectore. Ed e' su Patuanelli che oggi si e' puntato affinche' Conte si convincesse a non mollare, ma la riunione e' finita in un nulla di fatto: la mediazione e' fallita.

Conte in conferenza stampa lunedì per lo strappo

A Conte si riesce solo a 'strappare' qualche ora di tempo, in vista di una conferenza stampa che dovrebbe tenersi lunedi', ma niente di piu'. Il ragionamento dell'ex premier sarebbe impostat cosi': Grillo mi ha dato carta bianca, ho profondamente creduto nella nascita di M5s 2.0, ci ho lavorato, sono pronto e ora dica Grillo cosa vuole fare. Altrimenti io mi sfilo, concetto sottolineato gia' qualche giorno fa ai senatori.

M5s, l'ipotesi di un partito di Conte e della scissione

Sullo sfondo, l'ipotesi di un nuovo partito, sul quale cresce il pressing, ma di cui Conte non ha mai parlato. Non farsi prendere dalla 'psicosi da retroscena'. A parlare sara' lo stesso Giuseppe Conte. Probabilmente lunedi', ammoniscono fonti M5s, dopo che, nel pomeriggio, il ministro Luigi Di Maio ha fatto trapelare il suo pensiero: "Mai come adesso serve compattezza all'interno del movimento. Dialoghiamo con il massimo impegno e lavoriamo per unire", ha detto l'ex capo politico M5s e ora titolare della Farnesina.

La rottura finale Conte-Grillo sulla politica estera

A consumare la rottura finale tra le 26 osservazioni, divenute poi 30, che Beppe Grillo ha mandato riguardo alla bozza di statuto preparata da Giuseppe Conte, ce n’è una che ha lasciato l’ex premier di sasso, scrive Repubblica. Vale a dire "Quella in cui il Garante chiedeva per sé — esclusivamente per sé — la titolarità della politica estera dei 5 stelle. Il fondatore pretende di essere il “rappresentante internazionale del Movimento nel mondo”. Il che gli permetterrebbe senz’altro di continuare a girare per ambasciate, come ha fatto con quella cinese durante il G7 in Cornovaglia, ma difficilmente consentirebbe a chi si assume l’onere di guidare i 5 stelle di poterlo fare liberamente".

 

Commenti
    Tags:
    m5sgiuseppe contebeppe grillo
    in evidenza
    Giulia Pelagatti... a tutto sport Talisa Ravagnani, ex star di Amici

    Striscia la Notizia, sexy veline

    Giulia Pelagatti... a tutto sport
    Talisa Ravagnani, ex star di Amici

    i più visti
    in vetrina
    SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

    SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


    casa, immobiliare
    motori
    Inaugurate Casa 500 e La Pista 500, il manifesto “green” di FIAT

    Inaugurate Casa 500 e La Pista 500, il manifesto “green” di FIAT


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.