A- A+
Politica
M5s, la rivoluzione di Conte. Super poteri e nuova sede da 12mila € al mese

M5s, cambia lo statuto. Scalare i vertici ora sarà più complicato

Il M5s si avvicina sempre di più all'idea di un partito piuttosto che di un Movimento. Gli ultimi segnali lanciati da Giuseppe Conte fanno chiaramente intendere che la direzione politica sarà quella. Con la nuova modifica dello statuto decisa dall'ex premier cambiano diverse cose. Il nuovo Codice etico - si legge su Repubblica - non fa altro che sostituire le parole "Comitato direttivo" con "presidente", senza intervenire a variare le facoltà e i poteri spettanti a quest’organo apicale". Il famoso Comitato direttivo che non ha mai avuto luce: doveva incarnare la riforma post-Luigi Di Maio, figlia del lavoro dei cosiddetti Stati generali del Movimento, poi con l’arrivo di Conte si è tornati all’idea di una gestione accentrata. L’indirizzo politico del M5s non rimarrà in mano agli iscritti, che prima ne erano formalmente artefici, ma sarà tale “così come determinato dal presidente”, si legge.

Di sicuro, nel bene e nel male, - prosegue Repubblica - il Movimento fa un passo in più verso l’assimilazione definitiva al classico modello partito. Ed è una scelta vidimata dal Comitato di garanzia "a maggioranza", quindi non all’unanimità. Ne fanno parte tre persone: Roberto Fico, Virginia Raggi, Laura Bottici. Il voto contrario — si racconta — è stato quello della ex sindaca di Roma, ormai in rotta col resto del partito. Novità arrivano anche sulla nuova sede del M5s voluta da Giuseppe Conte a Campo Marzio, pieno centro di Roma, tra Montecitorio e via del Corso, stucchi dorati che rievocano quelli di Palazzo Chigi, il Movimento sborserà la bellezza di 12mila euro al mese. Per il primo semestre, il costosissimo quartier generale voluto dall’ex premier - dove il garante ha messo piede una sola volta, di malavoglia - verranno versati al proprietario 11mila euro al mese. Poi, nella seconda parte dell’anno, la pigione è destinata a salire. Si passa a 12mila euro. Malumori tra i grillini per la scelta, visto che il budget si è abbassato e i fondi per gli staff tra Camera e Senato si sono ristretti.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
giuseppe contem5s





in evidenza
Sardegna, Elly e Todde si guardano negli occhi... L'intesa vincente prima delle elezioni

Guarda la gallery

Sardegna, Elly e Todde si guardano negli occhi... L'intesa vincente prima delle elezioni


in vetrina
John Travolta is back dopo Sanremo: lo spot U-Power con Diletta Leotta

John Travolta is back dopo Sanremo: lo spot U-Power con Diletta Leotta


motori
McLaren Artura Spider 2025: innovazione e prestazioni per la supercar ibrida

McLaren Artura Spider 2025: innovazione e prestazioni per la supercar ibrida

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.