A- A+
Politica
M5S-Venezuela: nuovi guai dagli interrogatori del "Pollo" Carvajal
Hugo Chávez

I magistrati milanesi a Madrid per ascoltare la verità dell'ex 007, detto "il Pollo"


La Procura di Milano nei giorni scorsi ha effettuato una missione in Spagna per interrogare l'ex generale venezuelano Hugo Armando Carvajal, detto “il Pollo”, sui presunti finanziamenti illeciti al Movimento 5 Stelle. 

L'inchiesta origina dall'ipotesi che, ai tempi di Hugo Chávez, il partito fondato da Beppe Grillo abbia ricevuto finanziamenti irregolari, tramite vie diplomatiche.

In particolare, si parla di una valigetta contenente 3,5 milioni di euro che nel 2010 sarebbe arrivata ai grillini. Il M5S, è bene specificarlo, ha sempre smentito questa ipotesi.

Secondo quanto rivelato da El Confidencial nel corso degli interrogatori svoltisi a Madrid l’ex 007 - in attesa di estradizione verso gli USA -  avrebbe confermato il passaggio di denaro dal Venezuela alle casse del M5S, rivelando inolte l'esistenza di ulteriori dazioni simili, in un flusso di denaro che sarebbe durato per diversi anni e con varie modalità.


 

Commenti
    Tags:
    carvajalfinanziamenti illecitim5smovimento cinque stellevenezuela





    in evidenza
    Affari in Rete

    Politica

    Affari in Rete

    
    in vetrina
    Ferrero, arriva anche il gelato Nutella: scoppia già la mania per l'ice cream

    Ferrero, arriva anche il gelato Nutella: scoppia già la mania per l'ice cream


    motori
    Stellantis: lancia i software per una mobilità del futuro

    Stellantis: lancia i software per una mobilità del futuro

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.