A- A+
Politica
Meloni negli Usa: "Vertice Nato? Mi aspetto unità. Francia? Nessuno ha vinto"
La premier Meloni a Washington per il vertice Nato che celebra i 75 anni dell'Alleanza.

Meloni vola negli Usa per il vertice Nato e sul voto francese: "Le Pen non ha perso, nessuno ha vinto" 

Ferma condanna per l'attacco russo sull'ospedale pediatrico a Kiev, equilibri tra le famiglie politiche in Europa e la speranza di un segnale di "unità":  sono questi i punti chiave delle riflessioni che la premier Giorgia Meloni ha svolto con i giornalisti al suo arrivo a Washington, quando era notte in Italia, per un vertice dell'Alleanza Atlantica dal quale si attende, spiega, "che la Nato mandi un messaggio di unità e sulla capacità di adattarsi a mondo che sta cambiando".

"L'Italia porta l'attenzione necessaria sul fronte Sud e credo sia una dimostrazione di come l'Alleanza sappia immaginare il suo ruolo in un sistema complesso", ha sottolineato la presidente del Consiglio. "Chiaramente ci sarà sostegno all'Ucraina che sicuramente non mancherà", ha aggiunto Meloni che si è detta "soddisfatta dal lavoro fatto finora". 

Intanto davanti agli occhi del mondo ci sono quelle immagini "di bambini malati oncologici per strada a seguito del bombardamento dell'ospedale a Kiev", immagini "spaventose", ha detto ancora la presidente del Consiglio. "Penso che offrano una dimensione della reale volontà rispetto a una certa propaganda russa di cercare una soluzione pacifica", ha avvertito. "Quando si aggredisce la popolazione civile con questa veemenza e ci si accanisce sui bambini, decisamente i segnali che arrivano sono altri", ha ribadito. 

Si è poi tornati alle questioni legate alle dinamiche politiche in Europa, a cominciare dal voto in Francia. "La lettura della sconfitta del Rassemblement National mi sembra semplicistica: nessuno può cantare vittoria", ragiona la premier. "C'erano, ha proseguito, tre schieramenti, nessuno dei quali è in grado di governare da solo. E all'interno di alcuni di questi schieramenti ci sono differenze molto evidenti. Quindi vedremo che cosa accadrà".

"Il risultato del ballottaggio è che nessuno ha vinto le elezioni", ha segnalato ancora la presidente del Consiglio che prevede un percorso "non facile" per la formazione del nuovo governo. "Per esperienza personale -ha annotato - dico che è più facile governare quando si condividono delle idee piuttosto che quando si condivide un nemico".  Capitolo alleanze in Europa, allora. Vedere i 'Patrioti' di Orban come un gruppo putiniano "mi sembra una definizione da osservatori", ha chiosato Meloni. 

LEGGI ANCHE: Ucraina, missili su Kiev. Bombardato anche l'ospedale pediatrico






in evidenza
Tensioni Pascale-Turci dopo il divorzio. Rissa per la mega-villa lasciata da Berlusconi

non poteva finire peggio

Tensioni Pascale-Turci dopo il divorzio. Rissa per la mega-villa lasciata da Berlusconi


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
La Nuova MINI Cooper S 5 porte: spazio e divertimento alla guida

La Nuova MINI Cooper S 5 porte: spazio e divertimento alla guida

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.