A- A+
Politica
Governo, Meloni: "Sarà il più politico di sempre". Incontro Berlusconi-Salvini

Meloni: "Nel nostro governo coinvolgeremo le persone più adatte" 

Al termine di una giornata di lavoro intensa a Montecitorio, durante la quale sono stati approfonditi tutti "i dossier che l'Italia si trova ad affrontare nell'immediato, dal caro bollette all'approvvigionamento energetico, passando per la Legge di bilancio", la candidata premier Giorgia Meloni ha tenuto a ribadire il perimetro della prossima squadra di governo. "I governi sono politici quando hanno un mandato popolare, una guida politica, una maggioranza nata nelle urne e non nel Palazzo, un programma e una visione chiari", ha riferito Meloni, e "proprio per realizzare quella visione e quel programma, coinvolgeremo le persone più adatte: nessuno si illuda che cambieremo idee e obiettivi rispetto a quelli per i quali siamo stati votati". "Il nostro sarà il governo più politico di sempre", ha rimarcato la leader di Fdi. 

Governo, Berlusconi-Salvini a Villa Grande: il leader del Carroccio spinge per un vertice di Cdx 

Nel frattempo, il leader della Lega Matteo Salvini ha incontrato a Roma il presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi. Il colloquio tra i due politici, avvenuto a Villa Grande, la residenza romana del leader di Fi, è durata circa quaranta minuti. A tal proposito, fonti del Carrocio rilanciate dalle principali agenzie stampa, riferiscono che Matteo Salvini è "in costante contatto" con gli alleati, e fa sapere che la Lega "non ha pretese né preclusioni, lavora per un'intesa soddisfacente nel centrodestra e conferma di avere le idee chiare sulla propria squadra e sui dossier più urgenti".  Rimarcando che "la coalizione dev'essere all'altezza delle emergenze del Paese e delle aspettative degli elettori". Per sbloccare la situazione "Salvini auspica al più presto un vertice con Giorgia Meloni e Silvio Berlusconi".

Governo,  per la presidenza del Senato è duello tra Calderoli-La Russa

Ma non solo Meloni, Salvini, Berlusconi. A tenere banco la giornata politica di oggi è stato anche il "duello" tra Calderoli e La Russa per ottenere la presidenza del Senato. Secondo quanto apprende l'Adnkronos da fonti di Fdi, per la partita di Palazzo Madama il nome del partito di Giorgia Meloni resta quello di Ignazio La Russa. Secondo le stesse fonti, si tratta di una candidatura che oggi si sarebbe ulteriormente rafforzata. Mentre Riccardo Molinari alla domanda se sarà lui il prossimo presidente della Camera riferendosi alla trattativa in corso sulle presidenze delle Camere, ha detto: "Noi stiamo lavorando per Calderoli al Senato"

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
berlusconimelonisalvini





in evidenza
Dal “quanto mi armi” di Zelensky a Salvini come Geolier: i meme più divertenti

Affari va in rete

Dal “quanto mi armi” di Zelensky a Salvini come Geolier: i meme più divertenti


in vetrina
Torna il gelo (dalla Russia) con neve fino in pianura

Torna il gelo (dalla Russia) con neve fino in pianura


motori
Opel Corsa Hybrid: un nuovo passo verso l’elettrificazione

Opel Corsa Hybrid: un nuovo passo verso l’elettrificazione

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.