A- A+
Palazzi & potere
Bollo auto e pensioni, Renzi prepara una doppia mossa

Il premier vuole dare «un segnale» in vista del voto: avviare il calo della tassa impopolare.

In punta di piedi, tentando di dribblare (senza abbattere) i rigidi paletti della trattativa con Bruxelles sui conti, Matteo Renzi sta preparando un «colpo grosso». Una mossa, su fisco e flessibilità delle pensioni, che permetta al premier di dare una spinta a consumi, occupazione e crescita e di affrontare con maggiore serenità le elezioni comunali di giugno e il referendum costituzionale di ottobre. Qualcosa che assomigli al famoso bonus di 80 euro sfornato alla vigilia delle europee del 2014, quando il Pd agganciò il record di 40,8% di voti.

Così da qualche giorno scrive il messaggero, il sottosegretario Tommaso Nannicini capo della nuova cabina di regia economica di palazzo Chigi, ha cominciato a esplorare varie opzioni. La prima è un intervento sul bollo auto che, dopo la Tasi abolita in dicembre, è considerato dagli italiani una delle tasse più odiose. Difficile però, con la difficile trattativa con Bruxelles ancora aperta, che la sforbiciata del bollo arrivi per intero prima delle elezioni di giugno. Al massimo, secondo fonti accreditate, Nannicini potrebbe proporre a Renzi un piccolo intervento, da ampliare e rendere strutturale solo con la legge di stabilità d' autunno.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
bollo autorenzi
in evidenza
Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

Corporate - Il giornale delle imprese

Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
Nuovo Ranger, creato da Ford ma ideato dai suoi stessi clienti

Nuovo Ranger, creato da Ford ma ideato dai suoi stessi clienti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.