A- A+
Palazzi & potere
Covid, anche i calciatori devono rispettare la quarantena
(Lapresse)

"I tamponi sono e restano lo strumento piu' efficace per accertare la positivita'. Gli errori sono nei comportamenti e non nell'efficacia dell'esame. Questa della squadra del Genoa e' una storia che rientra perfettamente nella dinamica di trasmissione del virus: non c'e' tampone che tenga se le regole per i giocatori sono diverse da quelle degli altri cittadini". A dirlo e' Andrea Crisanti, virologo dell'universita' di Padova, in un'intervista al Messaggero. "E' un problema di deroga della quarantena, i giocatori sono esentati da questa misura di prevenzione. Ci sarebbe da chiedersi perche' viene derogata per il calcio una misura che invece viene applicata a tutti quanti gli altri", sottolinea Crisanti. "Quello che e' accaduto e' che, durante l'allenamento, la persona positiva abbia trasmesso la malattia.La follia e' non aver messo queste persone in quarantena in presenza di un positivo". Per l'esperto "ora l'intero team genovese dovra' essere messo in isolamento, e anche quelli del Napoli". Piu' in generale, "io penso che i giocatori debbano essere testati tre giorni prima della partita. Durante quel periodo dovranno rispettare l'isolamento e, subito dopo, dovra' essere rifatto il tampone, perche' non si conosce l'intervallo temporale che si viene a creare tra la persona che ha infettato e chi e' diventato positivo. Dipende dalla carica virale". Intervistato anche dal Qn, Crisanti parla della strategia del network testing sviluppata a partire da Vo' Euganeo: "Se intercetti tutti i positivi, blocchi la trasmissione. Il 40% dei nostri positivi era asintomatico. Quindi abbiamo elaborato un modello per integrare e superare il tracciamento dei contatti", spiega. "Se c'e' un positivo in questo momento si testano tutti: parenti, amici, colleghi di lavoro (tutti, non solo qualcuno) e chiunque possa essere entrato in contatto con il positivo".

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    covidcalciocalciatoriquarantenacrisanti
    in evidenza
    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    Corporate - Il giornale delle imprese

    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    i più visti
    in vetrina
    Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

    Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali


    casa, immobiliare
    motori
    Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030

    Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.