A- A+
Palazzi & potere
Gentiloni "messaggero" del Mes in Italia

“Il Mes è fondamentale per rafforzare la resilienza dei sistemi sanitari. Le condizionalità ‘macroeconomiche’ che hanno caratterizzato la crisi precedente sono state eliminate per queste linee di credito straordinarie destinate alla sanità”. Lo assicura Paolo Gentiloni. Il ‘Next generation Eu’ approvato dal Consiglio europeo di luglio, ricorda Gentiloni, non sarà disponibile prima della metà del 2021. Quindi, se il Governo vuole soldi subito, potrà ricorrere ai prestiti del fondo ‘Salva Stati’, oltre 36 miliardi per l’Italia. C’è anche il programma ‘React Eu’, ma l’allocazione dei suoi “47 miliardi di sussidi” è ancora oggetto di discussione tra gli Stati Ue. Il piano Sure della Commissione Ue è invece riservato all’occupazione. Primo accorgimento valido per tutto: “Guai a usare i soldi per ridurre le tasse”, scandisce il commissario.

Loading...
Commenti
    Tags:
    gentilonimesitalia
    Loading...
    i più visti
    

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Mirafiori, il più grande complesso di FCA nel mondo

    Mirafiori, il più grande complesso di FCA nel mondo


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.