A- A+
Politica
Pensioni, accompagnamento tagliato ai bimbi non autosufficienti. Clamoroso

Pensioni accompagnamento bambini non autosufficienti, da 525,17 a 521,10 euro


Amara sorpresa per i genitori di bambini non autosufficienti che percepiscono l'Indennità di accompagnamento, concessa in caso di riconoscimento di un'invalidità totale. Nonostante le promesse del governo Meloni, che avrebbe aiutato i più deboli e i più fragili, qusta mattina, 3 gennaio 2023, è arrivato il bonifico dall'Inps.

Ci si aspettava un incremento, magari piccolo, vista la perequazione e l'adeguamento all'inflazione. E' invece? Clamoroso. Incredibile. Assurdo. Fino al mese di dicembre ai bambini non autosufficienti come accompagnamento l'Inps pagava 525,17 euro al mese per dodici mensilità.

A gennaio 2023, questa mattina, sono arrivati 521,10 euro. Più di 4 euro in meno proprio a chi a maggior bisogno di supporto psicologico (ad esempio a chi soffre del disturbo dello spettro autistico di terzo livello, il grado più alto) e aiuti di vario tipo. Compimenti al governo che a parole aveva promesso di aiutare gli ultimi. Ma alle parole non sono seguiti i fatti. Addirittura sono seguiti i tagli. Senza parole.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
pensioni gennaiotaglio pensioni accompagnamento bambini non autosufficienti





in evidenza
Caso gioielli, Scotti punge Fagnani: “Belva addomesticata? Devi fare i nomi”

La conduttrice vs Striscia la Notizia

Caso gioielli, Scotti punge Fagnani: “Belva addomesticata? Devi fare i nomi”


in vetrina
Affari in Rete

Affari in Rete


motori
Dacia rivoluziona il nuovo Duster, più tecnologico e sostenibile

Dacia rivoluziona il nuovo Duster, più tecnologico e sostenibile

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.