A- A+
Politica
Qatargate, nessuna svolta: Eva Kaili e Marc Tarabella restano in carcere
Eva Kaili

Qatar-gate, gli avvocati di Tabarella ribadiscono che si batteranno "per far uscire dal carcere una persona innocente"

L'eurodeputato belga Marc Tarabella, indagato nell'ambito dell'inchiesta per presunta corruzione volta a influenzare i processi decisionali delle istituzioni Ue, resterà in carcere almeno per un altro mese. Lo hanno deciso i giudici, cui i legali del politico di origine italiana avevano fatto appello dopo la prima convalida degli arresti, riferisce Le Soir citando i suoi legali. I suoi avvocati ribadiscono che si batteranno "per far uscire dal carcere una persona innocente". 

L'ex vicepresidente del Parlamento Europeo Eva Kaili resterà in carcere per altri due mesi almeno. Lo ha deciso la Chambre de mise en accusation della Corte d'Appello di Bruxelles, informa la Procura Federale, respingendo l'appello presentato dai legali della politica greca. Kaili, indagata nell'ambito dell'inchiesta per presunta corruzione volta a influenzare i processi decisionali Ue, ha una figlia di due anni, che può incontrare due volte al mese. 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
kailiqatargate





in evidenza
Eleonora Riso trionfa a Masterchef 13: la cameriera "fuori dagli schemi"

Chi è la vincitrice del cooking show di Sky

Eleonora Riso trionfa a Masterchef 13: la cameriera "fuori dagli schemi"


in vetrina
Top 100 Informazione online: boom di Affaritaliani.it a gennaio (+33%)

Top 100 Informazione online: boom di Affaritaliani.it a gennaio (+33%)


motori
Alfa Romeo celebra il primo 33 Stradale Day

Alfa Romeo celebra il primo 33 Stradale Day

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.