A- A+
Politica
Firenze, quattro gatti per Speranza. Il ministro parla, piazza vuota

Quattro gatti a Firenze per Roberto Speranza


Povero ministro Speranza. Credeva che la sua gestione del Covid (disastrosa) avrebbe portato consenso. Pare proprio di no. Venerdì il ministro della Salute ha tenuto un comizio a Firenze. Presenze? Quattro gatti, come si può vedere dalla foto.

"Perché non arriva una parola chiara sui vaccini? Ho sfidato Giorgia Meloni a un confronto su questo, perché continuano a usare parole che sembrano fare l'occhiolino a chi si è battuto contro i vaccini, contro le misure, contro le scelte di tutela del diritto alla salute?" si è chiesto Speranza dal palco, portando avanti il consueto attacco al centrodestra sul Coronavirus e la strategia anti-pandemia. E ancora: "Questa è una destra pericolosa da questo punto di vista che può portare a sbattere il Paese. In queste ore non dicono una parola chiara per fare l'occhiolino ai no vax", ha concluso sparando a zero Speranza.

Peccato che ad ascoltare l'uomo dei vaccini e dei Green Pass non ci fosse quasi nessuno.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    speranza comizio 4 gatti





    in evidenza
    Eleonora Riso trionfa a Masterchef 13: la cameriera "fuori dagli schemi"

    Chi è la vincitrice del cooking show di Sky

    Eleonora Riso trionfa a Masterchef 13: la cameriera "fuori dagli schemi"

    
    in vetrina
    Top 100 Informazione online: boom di Affaritaliani.it a gennaio (+33%)

    Top 100 Informazione online: boom di Affaritaliani.it a gennaio (+33%)


    motori
    Alfa Romeo celebra il primo 33 Stradale Day

    Alfa Romeo celebra il primo 33 Stradale Day

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.