A- A+
Politica
Statali, smart working al 15% e vietato dall'estero. Stop al lavoro da casa

Statali, smart working al 15% e vietato dall'estero. Stop lavoro da casa

L'emergenza Coronavirus in Italia continua senza sosta. Preoccupa la variante delta e l'arrivo dell'autunno che potrebbe far aumentare i contagi nel Paese. Il governo spinge per far vaccinare più persone possibili mettendo l'obbligo del Green Pass per i lavoratori, ma c'è chi va anche oltre questa misura. Il ministro della pubblica amministrazione Renato Brunetta - si legge sul Corriere della Sera - ha deciso di riportare quasi tutti gli statali in ufficio, mettendo fine di fatto allo smart working. Lo prevede la proposta messa a punto dall’Aran, l’agenzia governativa per la contrattazione. Il lavoro da remoto, dovrà interessare non più del 15% dei lavoratori. L’obiettivo è infatti riportare l’85% dei lavoratori in ufficio perché spesso il lavoro da casa si è dimostrato inefficiente.

L’accordo - prosegue il Corriere - disciplinerà anche le giornate nelle quali si potrà svolgere il lavoro agile, gli orari, i riposi e le forme di recesso. Tra le regole proposte anche il divieto di lavorare in remoto dall’estero, a meno che la sede di lavoro sia fuori dai confini. È evidente l’intento di dare una stretta al lavoro da casa, evitando che si trasformi in una sorta di vacanza. Questa modalità di lavoro, si legge nella proposta, è finalizzata «a conseguire il miglioramento dei servizi pubblici e l’innovazione organizzativa garantendo, al contempo, l’equilibrio tra vita professionale e vita lavorativa».

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    statalipubblica amministrazionesmart workingbrunettaministro brunettasmart working esterocoronavirusemergenza coronaviruscoronavirus news
    in evidenza
    CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

    Corporate - Il giornale delle imprese

    CDP, ospitato FiCS a Roma
    Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

    i più visti
    in vetrina
    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


    casa, immobiliare
    motori
    Renault e Mathieu Lehanneur presentano il concept-car della mitica R4

    Renault e Mathieu Lehanneur presentano il concept-car della mitica R4


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.