A- A+
Politica
Giustizia, non ci sarà un 1992: stavolta gli italiani stanno con la politica

Giustizia, c’è il rischio che questa legislatura si trasformi in una guerra tra governo e magistratura

Fra politica e magistratura si ripropone, trent’anni dopo “Mani pulite”, la questione del loro rapporto, la constatazione della mancanza di reciproca indipendenza e di rispetto. Così in Italia torna d’attualità, con un esecutivo di destra-centro per di più con una premier con il vento in poppa, lo scontro magistratura-governo. Una parte delle toghe, ideologicamente con l’opposizione della variegata sinistra in crisi d’identità di valori di voti, rientra in gioco puntando a colpire la maggioranza di governo.

La7, l’intervento del direttore Perrino a Omnibus: “Tripletta giudiziaria contro Meloni”

Senza entrare nel merito delle singole vicende, assai diverse fra loro, e fatte le debite differenze, il caso Santanchè (l’avviso di garanzia non è una condanna, né un rinvio a giudizio), l’imputazione coatta per Dalmastro, la stessa bega del figlio del presidente del Senato La Russa denunciato per violenza sessuale da una 22enne, paiono il replay, quanto meno negli obiettivi, di quello che accadde trent’anni fa: colpire con l’aggressione mediatica-giudiziaria-politica un ministro per indebolire il governo fino a farlo cadere.

Ancora una volta, da parte di certa stampa e di certa sinistra, si tenta di strumentalizzare la realtà: un “avviso” inviato per tutelare l’indagato viene “venduto” come una condanna implicita o, all’opposto (anche questo va detto), come un tentativo di persecuzione. Essere indagati non vuol dire essere colpevoli e anche all’epoca di “Mani pulite” la stragrande maggioranza di chi ricevette avvisi di garanzia fu poi assolta. Inchieste aperte con clamore poi evaporate, anche oggi, come l’ultima vicenda milanese sui rapporti tra  Lega e Russia.

LEGGI ANCHE: Scontro governo-toghe, la "tripletta" incriminata: "Magistratura ideologica"

Iscriviti alla newsletter
Tags:
governomagistraturameloni





in evidenza
Villa da sogno in vendita a Casalpalocco: è dell'ex portiere dell'As Roma Patricio

Ecco quanto vale l'immobile

Villa da sogno in vendita a Casalpalocco: è dell'ex portiere dell'As Roma Patricio


in vetrina
Nuovo concept per i cocktail di lusso: nel cuore di Milano Giardino Cordusio

Nuovo concept per i cocktail di lusso: nel cuore di Milano Giardino Cordusio


motori
Renault lancia la tecnologia Apache: meno rumore per strade più sicure e sostenibili

Renault lancia la tecnologia Apache: meno rumore per strade più sicure e sostenibili

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.