A- A+
Il Sociale
Sea in campo per il sociale: ecco i progetti finalisti di “The Social Challange”

É arrivato alla fase finale il progetto “The Social Challange” proposto da SEA e dall’Associazione Noi SEA e rivolto alle organizzazioni non profit operanti nelle provincie di Milano e di Varese. Sono 6 i progetti che si aggiudicheranno il premio di 10 mila euro ciascuno, durante la cerimonia di premiazione allo Sheraton di Malpensa di mercoledì 13 aprile.

I diversi progetti proponevano attività e finalità di carattere sociale, cioè nell’ambito socio-assistenziale o socio-sanitario e del miglioramento della qualità della vita nonché della promozione dei diritti della persona; ambientale, in particolare della protezione del paesaggio e della natura e della sostenibilità ambientale nel contesto urbano; o culturale, della tutela e valorizzazione della cultura e del patrimonio socio-artistico nonché delle iniziative educativo-formative.

I protagonisti sono stati i dipendenti di SEA che hanno proposto un proget-to o ne hanno adottato uno scelto tra quelli candidati dalle Organizzazioni non profit.

La prima edizione ha registrato un grande successo con 138 progetti presentati di cui 104 ammessi alla fase di valutazione. Tra questi 48 sono stati i progetti presentati direttamente dai dipendenti SEA e 56 da associ-azioni non profit e poi adottati.

La Commissione di Valutazione, composta da due rappresentanti di SEA, due dell’Associazione NoiSea e 2 esperti del mondo non profit, ha definito l’elenco dei 24 progetti finalisti, 12 per ciascuna provincia interessata.

La designazione dei 6 progetti vincitori è avvenuta tramite un referendum on-line al quale hanno partecipato 588 dipendenti SEA, ciascuno dei quali poteva destinare un solo voto ai 24 progetti in lizza.

Questa iniziativa fa parte degli investimenti sociali di SEA volti a sostenere, attraverso un ruolo attivo assunto dagli stessi dipendenti dell’azienda, le piccole realtà non profit operanti nei territori di riferimento degli aeroporti di Milano Linate e Milano Malpensa.

La seconda tranche, invece, ha un respiro internazionale e SEA ha scelto la Fondazione Opes, primo Social Venture Capital italiano, con due progetti che supportano aziende in Africa. Le questioni sociali e ambientali avranno un peso specifico crescente sull’evoluzione del business, di qualunque business. In sintesi, la strategia di Corporate Citizenship di SEA adotta questo approccio “bifocale” che rispecchia pienamente la sua identità imprenditoriale”.

progetti finalisti Milano
progetti finalisti Varese
 
Iscriviti alla newsletter
Tags:
seathe socialchallange
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
Per Nissan l'Europa sarà il primo continente per quota percentuale di vendite

Per Nissan l'Europa sarà il primo continente per quota percentuale di vendite


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.