A- A+
Sport
Ancelotti indagato in Spagna per frode fiscale: il mister pronto a un accordo
Ancelotti (foto Lapresse) indagato per frode fiscale in Spagna, pronto ad accordo

Carlo Ancelotti, frode fiscale da 400mila euro in Spagna. «Mal consigliato dai consulenti». Verso un accordo

"Carlo Ancelotti andrà presto a processo a Madrid per frode fiscale". Lo riporta il quotidiano spagnolo El Mundo, secondo cui il magistrato María Inmaculada Lova avrebbe concluso le indagini sull'allenatore italiano del Real Madrid - che il prossimo anno diventerà ct del Brasile (con sogno Mondiale 2026, la Seleçao non trionfa dal 2002) - e lo riterrebbe responsabile di una frode ai danni dell'erario corrispondente al 2014 per un importo di 386.361 euro.

Ancelotti ha riconosciuto i fatti e si è dichiarato colpevole dell’illecito tributario, spiegando durante la sua deposizione in aula di esser stato mal consigliato dai suoi consulenti fiscali. Il processo dovrebbe dunque chiudersi velocemente con un accordo in cui l'allenatore ex Milan e Juventus accetterà una pena detentiva, che non verrà scontata agli arresti, oltre al pagamento della quota contestata e la relativa sanzione. 

Leggi anche

Ancelotti caos in Brasile, il presidente Lula attacca: "Alleni l'Italia che..."

Iscriviti alla newsletter
Tags:
ancelottispagna




Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.